Giroud al Milan, l’entourage: “Dal Chelsea porta aperta”

Morabito, agente che fa parte dell’entourage di Giroud, ha parlato del futuro dell’attaccante del Chelsea e delle voci che lo danno al Milan.

Giroud Olivier
Olivier Giroud (©Getty Images)

Il Milan ha ancora Olivier Giroud nella lista dei possibili acquisti di questa estate. La mossa del Chelsea di esercitare la clausola per il prolungamento del contratto non ha fatto sfumare la chance di ingaggiarlo.

Stando a quanto emerso, i Blues hanno optato per il rinnovo al fine di evitare che l’attaccante firmasse per un’altra squadra della Premier League. Ma l’ex Arsenal può essere liberato di fronte alla presenza di offerte fuori dall’Inghilterra. Il Milan solamente a titolo gratuito ne preleverebbe il cartellino. Non è disposto a investire soldi per l’acquisto, solo per lo stipendio del giocatore 34enne.


Leggi anche: 


Morabito sulla situazione di Giroud

Vincenzo Morabito, agente che fa parte dell’entourage di Giroud, a TMW Radio è tornato a parlare del futuro del centravanti francese e delle voci sul Milan: «Olivier ha sintetizzato la situazione attuale. A oggi il Chelsea ha voluto prolungargli il contratto di un anno, ma ha lasciato una porta aperta. Credo sia un segnale».

A Morabito è stato domandato che vi sia un gentleman agreement per favorire un trasferimento all’estero: «Se ci sono, meglio lasciarli privati. Non ho neanche i mezzi per commentarlo, ma quanto ha dichiarato lo stesso Giroud è facilmente interpretabile».

Il margine per un addio del calciatore al Chelsea sembra esistere. Oggi è anche emersa una promessa di Roman Abramovich per consentirgli di liberarsi. Vedremo se il suo futuro sarà al Milan oppure in un’altra squadra. La certezza sembra essere che Giroud non giocherà per un altro club della Premier League. Proprio per evitare questo i Blues gli hanno prolungato il contratto fino a giugno 2022.