Calciomercato Milan, addio all’esterno: è fatta

Diego Laxalt è ad un passo dalla Dinamo Mosca. L’esterno uruguaiano dopo l’esperienza in Scozia, con la maglia del Celtic, giocherà in Russia

Diego Laxalt
Diego Laxalt (© Getty Images)

Diego Laxalt è pronto a dire nuovamente addio al Milan, stavolta lo farà a titolo definitivo, per una cifra vicina ai 3,5 milioni di euro. L’esterno uruguaiano è ad un passo dal trasferimento alla Dinamo Mosca.

Come riporta Gianluca Di Marzio, sono pronti i documenti per il passaggio del giocatore al club russo. Mancano solo alcuni dettagli per la fumata bianca.


Leggi anche:


Gli esuberi del Milan

Diego Laxalt sarà, dunque, il primo calciatore della lista degli esuberi a lasciare il Milan. Ora sarà la volta di Andrea Conti e Mattia Caldara. Il terzino destro, farà rientro dal Parma ma è destinato a partire, non rientrando nei piani di Stefano Pioli. In questi giorni si è fatto avanti soprattutto il Genoa ma attenzione alla pista Fiorentina, che lo ha già cercato a gennaio. Oggi i viola sono allenati da Gennaro Gattuso, che potrebbe dare il suo ok alla trattativa, conoscendolo bene.

Per quanto riguarda il centrale, dopo l’esperienza negativa all’Atalanta, dovrebbe ripartire da una squadra italiana. Anche per Caldara va seguita la pista Genoa, che potrebbe così mettere a segno il doppio colpo dai rossonero

Situazione Romagnoli

Non è un esubero, essendo anche il capitano del Milan, ma il futuro di Alessio Romagnoli è appeso ad un filo. Il difensore ha un contratto in scadenza nel 2022, che difficilmente verrà rinnovato viste le alte richieste del suo entourage. Facile pensare, dunque, ad una cessione in questa sessione di calciomercato, per non rischiare di perdere un altro calciatore a zero.

In questi giorni si è parlato della possibilità Barcellona, pronto ad investire su di lui ma non sembrano mancare le opportunità. Per Romagnoli, infatti, si è parlato anche di Tottenham, Atletico Madrid e Psg. Il Milan per lasciarlo andare potrebbe accontentarsi di una cifra vicina ai 20/25 milioni di euro. Chiaramente, dopo il riscatto di Fikayo Tomori, il Milan sarà chiamato ad acquistare un altro titolare da affiancare all’inglese a Simon Kjaer.