Retroscena Donnarumma: Allegri ha detto no!

Gianluca Di Marzio ha rivelato che è stato Massimiliano Allegri a dire no all’acquisto di Gianluigi Donnarumma. Il tecnico della Juventus ritiene Szczesny tra i primi quattro portieri al mondo

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri (© Getty Images)

Mancano solo le visite mediche e l’annuncio ufficiale, poi Gianluigi Donnarumma sarà un calciatore del Psg. Come raccontato nei giorni scorsi, l’affare, tra il portiere classe 1999, che non rinnoverà il contratto con il Milan, è andato in porto: l’estremo difensore campano guadagnerà 12 milioni di euro netti a stagione per 5 anni.

Donnarumma lascia così l’Italia e la Serie A ma per mesi si è parlato della possibilità che il portiere si trasferisse a Torino per vestire la maglia della Juventus. I bianconeri sembravano essere la squadra in pole per tesserarlo ma alla fine non sarà così.


Leggi anche:


Il retroscena svelato da Di Marzio

Gianluca Di Marzio, giornalista esperto di calciomercato, intervenuto a Sky Sport, ha svelato che a dire di no a Donnarumma è stato Massimiliano Allegri: “Ha fatto una scelta coraggiosa e rischiosa dicendo no a Gianluigi Donnarumma. Allegri ha detto che il titolare alla Juventus è Wojciech Szczesny perché lo ritiene fra i primi 4 portieri più forte del mondo”.

Niente domino dei portieri – “Donnarumma non era facile da inserire nella Juventus perché Szczesny ha ancora 3 anni di contratto, perciò non potevi nemmeno pensare di prendere Donnarumma e alternarlo con il polacco. Per questo motivo Allegri ha preferito tenere Szczesny, rinunciando alla possibilità di prendere Donnarumma a parametro zero”.

Anche il nome di Hakan Calhanoglu è stato accostato in questo periodo alla Juventus ma anche in questo caso sarebbe arrivato il no di Allegri, che preferirebbe puntare su altri profili. Il turco avrebbe sul tavolo, dunque, solamente l’offerta del Milan, oltre a quella del Qatar.