Brahim Diaz, il Milan vuole chiudere | Dalot, contatti con lo United

Milan in contatto con Real Madrid e Manchester United per provare a tenere Brahim Diaz e Diogo Dalot, arrivati in prestito secco nell’ultima stagione.

Brahim Diaz Diogo Dalot
Brahim Diaz e Diogo Dalot (©Getty Images)

Il Milan si è conquistato il ritorno in Champions League, ma non si accontenta. Vuole allestire una squadra ancora più forte per essere protagonista in Italia e anche in Europa.

A Milanello non mancheranno i volti nuovi, ma la dirigenza sta lavorando anche per confermare dei giocatori che sono arrivati in prestito nell’ultima stagione. Per il riscatto di Fikayo Tomori dal Chelsea è ormai fatta, mentre per Brahim Diaz e Diogo Dalot (giunti in prestito secco) sono in corso i contatti con Real Madrid e Manchester United.


Leggi anche:


Brahim Diaz e Dalot vogliono restare al Milan

Oggi il quotidiano Tuttosport spiega che c’è ottimismo sulla permanenza di Brahim Diaz. Il fantasista spagnolo sarebbe felice di rimanere in maglia rossonera, con la quale ha avuto la possibilità di giocare con una certa continuità e di dimostrare il suo talento.

L’entourage del giocatore sta lavorando con la dirigenza per chiudere l’operazione sulla base di un prestito con diritto di riscatto fissato a 20 milioni di euro. Da capire la valutazione del Real Madrid per il cartellino dell’ex Malaga. Probabilmente chiederà una cifra più alta e non escludiamo che possa voler inserire un diritto di recompra che gli consenta di non perdere completamente il controllo del giocatore. I rapporti tra i club  sono buoni e dunque c’è la possibilità che arrivi un accordo con tempistiche non troppo lunghe.

Capitolo Diogo Dalot. Il Milan vuole provare a trattenerlo. I contatti con il Manchester United ci sono stati, soprattutto dopo che il terzino portoghese ha fatto sapere di voler rimanere in rossonero se fosse possibile. Va capito se i Red Devils apriranno a un nuovo trasferimento in prestito, ma stavolta con diritto di riscatto, del giocatore. Il cartellino viene valutato 18-20 milioni.