Ceferin torna sulla SuperLega: “Juve, Barca e Real come tre bambini”

Aleksander Ceferin è tornato a parlare di Super League e quindi di Barcellona, Juventus e Real Madrid. Stavolta ha utilizzato termini sarcastici! 

Aleksander Ceferin
Aleksander Ceferin (©Getty Images)

Il numero uno della UEFA è stato intervistato ai microfoni di Rai Sport in vista dell’esordio degli Europei 2020. Aleksander Ceferin non ha dispensato dal parlare anche dell’ormai celebre Super League. Protagonisti della sua dichiarazione Barcellona, Real Madrid e Juventus, i tre club fondatori della mai nata competizione, unici rimasti in ballo alla questione.

Ceferin ha sottolineato che le mancate sanzioni ai tre club non sono decisioni definitive, e che qualcosa si muoverà nel verso giusto prima o poi. Questa la sua dichiarazione ai microfoni di Rai Sport:


Leggi anche:


“Voglio sottolineare che la giustizia a volte è lenta ma arriva sempre. Non sono entrato nelle specifiche competenze della nostra Commissione disciplinare ma ovviamente l’intenzione è quella di risolvere la questione con i tribunali. Per come la vedo io non è uno stop definitivo: prima chiariamo le faccende legali e poi andiamo avanti. A volte ho la sensazione che questi tre club siano come i bambini che saltano la scuola per un po’, poi non vengono invitati alle feste di compleanno e poi cercano di entrare al party con la polizia. Se stringerò la mano ad Agnelli? È una questione personale. Non vorrei replicare ma credo che lui lo sappia bene”.