Euro 2020, esordio amaro per Shevchenko: termina 3-2 Olanda-Ucraina

L’Ucraina di Shevchenko si è arresa all’Olanda. È terminata 3-2 alla Johan Cruijff Arena di Amsterdam: un match pieno di emozioni e colpi di scena 

Olanda-Ucraina
Olanda-Ucraina (Fonte Twitter)

Che partita quella andata in scena stasera tra Olanda e Ucraina! Le due compagini si sono sfidate nella spettacolare cornice della Johan Cruijff Arena. Un’esordio amaro per l’Ucraina dell’ex rossonero Andrij Shevchenko, che ha comunque disputato una grande gara contro un delle squadre più temibili degli Europei.


Leggi anche:


Il primo tempo è stato molto combattuto, con occasioni sia dall’una che dall’altra parte. L’Olanda è stata certamente molto più pericolosa e dopo lo 0-0 della prima metà della gara, ci ha pensato Wijnaldum a portare in vantaggio la sua formazione, al 52’ del secondo tempo. Non è passato molto, soltanto sette minuti e l’Olanda ha trovato il raddoppio con Weghorst. Sembrava finita per gli ucraini, ma inaspettatamente la formazione di Sheva, nel giro di tre minuti, ha trovato il pareggio, prima con Yarmolenko e poi con Yaremchuk (75’ e 79’).

Nonostante l’Ucraina sia riuscita a rimettersi in corsa, la forza tecnica dell’Olanda ha avuto la meglio. Il 3-2 per gli uomini di de Boer è arrivato all’85’ grazie al gol del difensore Dumfries. Nulla da fare per le speranze dell’Ucraina, che chiude il suo esordio agli Europei con una sconfitta.

Adesso, comandano il gruppo C Austria e Olanda con 3 punti a testa. Nessun punto, invece, per Ucraina e Macedonia del Nord.