Euro 2020, Highlights Inghilterra-Croazia: gol e sintesi | Video

Inghilterra-Croazia, partita inaugurale del girone C di Euro 2020. La cronaca con le immagini salienti del match di Wembley

Inghilterra Croazia
Inghilterra-Croazia (Getty Images)

Sole, caldo e tribune parzialmente gremite accolgono a Wembley Inghilterra e Croazia per la prima partita del girone C, lo stesso di Scozia e Repubblica Ceca in campo lunedì a Glasgow. Nessuna sorpresa nelle formazioni iniziali con Southgate che preferisce Sterling a Grealish. Rebic al centro dell’attacco croato con Perisic e Kramaric sugli esterni.

L’inizio di partita dei padroni di casa è tambureggiante. Al 5′, Foden stampa sul palo una conclusione a giro appena dentro l’area di rigore. Al 9′, invece, Livakovic è provvidenziale sulla bordata dal limite di Phillips. Sembrano le premesse di un primo tempo all’assalto per gli inglesi ma la Croazia, smarrito lo sbandamento iniziale, serra i ranghi e quasi addormenta il match senza concedere più nulla ai rivali con Kane piuttosto in ombra. Poco efficaci comunque i croati in attacco con Pickford, di fatto, mai impegnato nei primi 45 minuti di gioco che terminano 0-0.


Leggi anche 


Il secondo tempo

La ripresa inizia con gli stessi ritmi della parte finale del primo tempo. L’impressione è che serva una giocata per sbloccare l’equilibrio. La trova l’Inghilterra al 56′. Sul filtrante di Phillips, Sterling si ritrova solo davanti a Livakovic e lo batte con una conclusione di prima intenzione che vanifica l’intervento in scivolata di Vrsaljko. Esplode Wembley e potrebbe farlo anche poco dopo il gol dell’1-0 quando Kane manca la deviazione decisiva dall’area piccola urtando sul palo con il portiere croato in uscita.

PER IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DI INGHILTERRA-CROAZIACLICCA QUI 

La Croazia fatica a reagire si rivede per la prima volta dalle parti di Pickford al 64′ quando Rebic conclude malamente sul fondo  dai pressi del dischetto del rigore. Un’occasione quella per il milanista che poteva essere certamente sfruttata meglio. L’azione in fotocopia si ripete al 73′, stavolta nell’area di rigore croata, con Sterling che scaraventa sulle tribune.

Nel finale, Dalic manda in campo Petkovic, Brekalo e Vlasic ma la Croazia non ingrana e l’Inghilterra controlla senza affanni, mantenendo il preziosissimo 1-0 fino al triplice fischio di Orsato. Contro la Scozia, venerdì, gli uomini di Southgate possono già centrare gli ottavi. Per la Croazia, una sconfitta e una prestazione da dimenticare in fretta. Una sola certezza per i balcanici, Luka Modric con una prestazione ampiamente sufficiente anche nella sconfitta.