Riscatto Tonali, il Milan ha una carta per sbloccare l’affare

Tonali è ancora al centro di una trattativa tra Milan e Brescia. L’operazione non si sblocca. Da capire se veramente ci sia la Juventus dietro.

Sandro Tonali
Sandro Tonali (©Getty Images)

Sembrano esserci più difficoltà del previsto per quanto riguarda il riscatto di Sandro Tonali. Il Milan sta trattando per ottenere condizioni economiche migliori e non c’è ancora accordo con il Brescia.

La società rossonera, che aveva già investito 10 milioni di euro per il prestito oneroso, adesso vorrebbe spenderne al massimo altri 10 per l’acquisto del cartellino. L’intesa originaria prevedeva una cifra di 15 milioni più altri 10 di bonus. Per limitare l’esborso economico, è stato offerto anche il giovane Giacomo Olzer come contropartita tecnica. Massimo Cellino accetta che il Primavera milanista sia inserito nell’affare, però vuole anche 15 milioni per la cessione definitiva di Tonali. Ballano 5 milioni tra domanda e offerta.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, Cellino chiede Colombo

Stando a quanto riportato da Sportmediaset, anche stamattina ci sono stati dei contatti tra Milan e Brescia. Una carta che potrebbe sbloccare la trattativa per il riscatto di Tonali può essere Lorenzo Colombo. L’attaccante rossonero è un giocatore gradito a Cellino, che lo vorrebbe bella sua squadra.

Il Milan non sembra disposto a cedere a titolo definitivo Colombo, ma con la formula del prestito il trasferimento potrebbe essere possibile. Le parti stanno dialogando per giungere a un’intesa. Tonali vuole rimanere in maglia rossonera, quella che sognava fin da bambino, e Paolo Maldini ha l’intenzione di confermarlo. Però, al tempo stesso, vuole ottenere condizioni migliori per il riscatto. Normale, alla luce sia del rendimento del calciatore che del periodo difficile che sta vivendo il mondo del calcio.

Lorenzo Colombo
Lorenzo Colombo (©Getty Images)

Juventus interessata a Tonali?

Ci sono indiscrezioni che danno la Juventus interessata alla situazione di Tonali. Al momento la priorità è prendere Manuel Locatelli dal Sassuolo, che però chiede ben 40 milioni per venderlo. Negoziati in corso e accordo lontano per adesso.

Il club bianconero potrebbe considerare Tonali un piano B e avrebbe la possibilità di rilevare il giocatore subentrando al Milan qualora la trattativa tra i rossoneri e il Brescia naufragasse.

Da non escludere, comunque, che sia una mossa di Cellino quella di dire che anche la Juventus è sul centrocampista. Un modo per mettere pressione al Milan.