Calciomercato, via dopo Gattuso: Milan alla finestra

Dopo Gattuso, la Fiorentina potrebbe dire addio a Vlahovic. Il tecnico rappresentava una ‘garanzia’ per il rinnovo. Ora le cose potrebbero cambiare

Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (© Getty Images)

L’avventura di Gennaro Gattuso alla Fiorentina è terminata prima di cominciare. Dietro alla separazione tra l’ex centrocampista del Milan e il club viola ci sarebbero visioni diverse sul calciomercato, per via di Mendes.

Rocco Commisso, che aveva riportato l’entusiamo a Firenze scegliendo Gattuso, sarà adesso chiamato a scegliere un nuovo allenatore. Ma questi saranno giornate difficili per la Fiorentina, che con l’addio di Gattuso rischia di perdere anche Dusan Vlahovic:

“Dopo anni in cui navighi a vista, fai una scelta, si pensa a partire con un’idea di calcio costruita a tavolino con un allenatore e poi salta tutto – ammette Benedetto Ferrara, di La Repubblica ai microfoni di Tutti Convocati -. Era finalmente la partenza di una storia nuova, questo porterà delle conseguenze. C’era entusiasmo per Gattuso a Firenze, i tifosi son rimasti senza parole.

E’ successo qualcosa di forte, tanto più che avevi già il contratto, di certe cose avresti dovuto già parlarne. Si fanno diversi nomi, ma Gattuso ha un sacco di rapporti nel calcio, se sono un allenatore contattato dalla Fiorentina, prima cosa lo chiamo e gli chiedo che è successo.

Futuro in bilico per Vlahovic – “Gattuso era anche garanzia del rinnovo di Vlahovic, ora la Viola è scoperta, debole”.


Leggi anche:


Il Milan osserva

Andrà dunque monitorata la situazione legata a Dusan Vlahovic. L’attaccante è da tempo sul taccuino del Milan, che difficilmente però deciderà di investire i 60 milioni di euro richiesti dalla Fiorentina. Con l’addio di Gattuso, si allontana dunque anche il rinnovo di Vlahovic, che ha un contratto in scadenza nel 2023. Appare evidente che se dovesse esserci una rottura, Vlahovic potrebbe lasciare Firenze già in questa sessione di calciomercato.

Su Vlahovic, però, non c’è solo il Milan: il bomber classe 2000 piace tanto alla Juventus, che pensa a lui per il dopo Cristiano Ronaldo. Attenzione, però, anche alla pista estera, che lo porterebbe in Inghilterra, e alla Roma.