Milan, riscattato Tonali: le cifre definitive dell’operazione

Ecco nel complesso quanto costerà al Milan il riscatto di Sandro Tonali ed il contratto del centrocampista bresciano.

Candreva e Tonali
Candreva e Tonali (©Getty Images)

A giorni Sandro Tonali diventerà a tutti gli effetti un nuovo calciatore del Milan. O meglio, si consumerà il suo ritorno, dopo la stagione in prestito dello scorso anno. Ma stavolta il centrocampista classe 2000 sarà di proprietà rossonera.

Il Brescia ha dato il proprio benestare alle condizioni proposte dal Milan, che ha ottenuto un risparmio considerevole in termini economici per il riscatto di Tonali. Inizialmente i rossoneri avrebbero dovuto investire ben 25 milioni di euro tra parte fissa e bonus per trattenere il calciatore.

L’accordo però è stato praticamente raggiunto, come confermato oggi anche da Tuttosport. A breve Tonali si potrà riaggregare al Milan e continuare il suo percorso di crescita con la maglia rossonera, dopo una prima annata non proprio continua e felice.


Leggi anche:


Milan, risparmio su Tonali: decurtato anche l’ingaggio

Un’ottima mossa da parte del Milan, che in questo modo spenderà molto meno a livello economico e avrà anche un risparmio discreto sul monte-ingaggi. Ma andiamo a svelare le cifre definitive dell’operazione che riporterà Tonali in rossonero.

Il Milan verserà al Brescia una somma cash vicina agli 8 milioni di euro, a cui si aggiungeranno diversi bonus variabili. Inoltre alle ‘Rondinelle’ verrà girato il cartellino di Giacomo Olzer, talentuoso centrocampista della Primavera rossonera (valutato 4 milioni).

Un risparmio del 40% circa rispetto ai 25 milioni promessi un anno fa al Brescia. Il Milan ha fatto leva su due fattori per convincere il presidente rivale Massimo Cellino: la crisi economica causata dal Covid e le prestazioni non esaltanti di Tonali nella sua finora unica stagione milanista. Lo stesso Tonali ha acconsentito ad un abbassamento dell’ingaggio di circa il 10-15%. Invece dei 2 milioni netti che percepiva nello scorso campionato, il classe 2000 andrà a prendere 1,7 milioni di euro l’anno.