Milan, nessun dubbio: scelto il nuovo terzino

Il Milan ha deciso di puntare forte sul giovane terzino, per completare il reparto arretrato in vista della nuova stagione.

esultanza Milan
esultanza Milan (©Getty Images)

Per puntellare e completare la difesa del Milan in vista della prossima stagione, la società rossonera ha bisogno certamente di un nuovo terzino. Addirittura sarebbero due le esigenze, ma per il momento la priorità del club è quella di individuare un laterale idoneo.

L’ideale sarebbe quella di ingaggiare un terzino abile a giocare sia a destra che a sinistra, così da poter sopperire alle eventuali assenze sia di Calabria che di Theo Hernandez. Secondo quanto scritto dalla Gazzetta dello Sport, il Milan avrebbe già scelto su chi virare con decisione.

Il nome non è affatto nuovo, anzi, è una conferma: i rossoneri vogliono trattenere Diogo Dalot. Il laterale portoghese ha giocato al Milan in prestito nell’ultima stagione, alternando periodi di apprendimento ad altri molto più sicuri e brillanti. Ma ciò che conta è il parere di Pioli che lo vuole ancora con sé in squadra.


Leggi anche:


Tutto su Dalot: va convinto il Manchester United

Dalot è il profilo ideale dunque per il Milan anche in vista del 2021-2022. In primis il classe ’99 conosce molto bene l’ambiente milanista, avendo giocato nell’ultima stagione con la maglia rossonera e legato in maniera particolare con i compagni di squadra.

Inoltre Pioli sarebbe sicuro di poterlo utilizzare con identica utilità ed affidabilità sia sulla corsia destra che su quella mancina, come già accaduto in passato. Non a caso le due prestazioni migliori di Dalot nella scorsa stagione, contro Verona e Sparta Praga, sono arrivate con il lusitano schierato a sinistra.

Diogo Dalot
Diogo Dalot (©Getty Images)

Ora va però convinto il Manchester United. Il club d’appartenenza di Dalot starebbe seriamente pensando di trattenerlo, come alternativa sulle fasce anche per volontà del manager Solskjaer. Il Milan sta provando a convincere gli inglesi a cedere nuovamente il terzino in prestito, con l’aggiunta del diritto di riscatto.

Un’operazione simile a quella della conferma di Brahim Diaz dal Real Madrid. Ma sembra più complicato trovare l’ok dei Red Devils, soprattutto per le loro potenzialità economiche. L’estate di mercato è lunga, ma intanto il Milan ha già individuato l’obiettivo assoluto per le corsie difensive.