Milan, tra Dalot e Odriozola spunta un ritorno di fiamma

Priorità Dalot per la fascia destra della difesa, ma il Milan valuta anche Odriozola. E nelle ultime ore riemerge un vecchio pallino rossonero.

Diogo Dalot
Diogo Dalot (©Getty Images)

Il Milan deve fare diverse operazioni di mercato in entrata per rinforzarsi adeguatamente ed essere pronto a una stagione che prevede anche la partecipazione alla prossima Champions League. Tra gli innesti da prendere c’è un terzino destro.

A Stefano Pioli serve un vice di Davide Calabria. Tale ruolo è stato di Diogo Dalot nell’ultima annata, ma il portoghese è rientrato al Manchester United dopo il prestito secco. Il club rossonero sta provando a riprenderlo, sempre in prestito ma con diritto di riscatto. Tuttavia, i Red Devils non aprono ancora a tale formula. Per questo Paolo Maldini e Frederic Massara devono valutare altre opzioni.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, ancora Aurier nel mirino?

Il primo nome alternativo a quello di Dalot che è circolato è quello di Alvaro Odriozola. Il terzino destro spagnolo è in uscita dal Real Madrid e il Milan ha preso informazioni. Da non escludere che si possa imbastire un affare in prestito.

Secondo The Athletic c’è anche un altro laterale che la società rossonera potrebbe prendere in considerazione. Si tratta di Serge Aurier, che il Tottenham vuole vendere. Il nuovo direttore sportivo Fabio Paratici lo ha inserito nella lista dei giocatori cedibili. L’ivoriano classe 1992 ha un contratto in scadenza  a giugno 2022 e pertanto può rappresentare un’interessante occasione di mercato per diverse squadre.

Serge Aurier
Serge Aurier (©Getty Images)

Un ostacolo può essere l’ingaggio di Aurier, che al Tottenham percepisce circa 4 milioni di euro netti a stagione. Si tratta di un importo molto alto e che difficilmente il Milan andrà a versare per una riserva di Calabria, al quale deve essere rinnovato il contratto e si parla di una cifra inferiore ai 3 milioni per il suo stipendio.

Certamente l’ex Paris Saint-Germain rappresenterebbe un buon rinforzo per la fascia destra rossonera. Ha esperienza e buone qualità. Farebbe comodo a Pioli.