Brocchi su Donnarumma: “Fa male a me come a tutti i tifosi”

L’ex rossonero ha parlato ai microfoni di Tuttosport commentando l’addio di Donnarumma e la sua esperienza da tecnico del Milan.

Brocchi Milan Monza
Cristian Brocchi (©Getty Images)

L’ex calciatore e allenatore del Milan, Cristian Brocchi, intervistato dal quotidiano ‘Tuttosport’, ha espresso alcuni suoi pensieri sulla sua ex squadra. In particolare ha commentato l’addio di Gianluigi Donnarumma, passato al Psg a parametro zero qualche giorno fa: “Se mi aspettavo la decisione di Donnarumma di non rinnovare? Sinceramente no. E’ stata una scelta che ha fatto male a me come a tutti i tifosi milanisti. Personalmente reputo il Milan una famiglia e avrei voluto vedere Gigio per tutta la carriera con i colori rossoneri. Non posso però giudicarlo in maniera negativa perché so che ha dato sempre il 110% per quella maglia”.


Leggi anche:


Brocchi si è poi soffermato sulla sua seppure breve esperienza come allenatore dei rossoneri: “Se ho qualche rimpianto? No, io penso di non potere considerare nemmeno quell’avventura come una vera e propria esperienza, perché sono subentrato a due mesi e mezzo dalla fine, quando c’erano già grandi difficoltà. L’unico rimpianto che ho è per la finale di Coppa Italia persa con la Juventus, una sconfitta a mio parere immeritata”.