Calciomercato Milan, novità Giroud: le ultime sull’affare

Olivier Giroud sarà presto un nuovo attaccante del Milan ma il suo sbarco in città potrebbe non esserci lunedì. Ecco le novità sull’affare che porterà il francese in Italia

Olivier Giroud
Olivier Giroud (© Getty Images)

Arrivano novità su Olivier Giroud. Come raccontato nelle scorse ore, sarà il centravanti francese l’attaccante che andrà a ricoprire il ruolo di vice Zlatan Ibrahimovic, ormai non ci sono più dubbi. Si attende solo l’arrivo a Milano, per le consuete visite mediche prima di mettere nero su bianco.

Nelle scorse ore si è parlato di un arrivo in città di Giroud già nella giornata di domenica, così da potersi sottoporre ai controlli di rito lunedì. La Gazzetta dello Sport afferma che lo sbarco in Italia del bomber potrebbe, però, slittare. L’affare non è chiaramente in discussione ma forse bisognerà pazientare ancora un po’.


Leggi anche:


Si discute

Tutti si augurano – anche lo stesso Giroud – che l’attaccante arrivi il prima possibile. Come conferma Tuttosport, in edicola stamani, l’accordo di massima tra i due club è stato trovato: un milione di euro più un altro di bonus. Sarebbe proprio su questo aspetto, su cui le parti starebbe ancora trattando, con il Chelsea che vorrebbe condizioni più vantaggiose per ottenere il milione di bonus.

E’ evidente che non sarà questo a interrompere la trattativa. Ormai siamo al rettilineo finale, con Giroud che ben presto taglierà il traguardo di Milanello per allenarsi con il resto della squadra. Il contratto, come raccontato, sarà un biennale da 3,5/4 milioni di euro netti a stagione ma ci sarebbe anche un’opzione per il terzo anno.

Zlatan Ibrahimovic non sarà così più solo. Il Milan ha deciso di puntare con forza su un attaccante di grande esperienza, un leader fuori e dentro dal campo. La passata stagione senza lo svedese, che ha saltato davvero tante partite, Pioli ha dovuto affidarsi a Rebic e Leao, che è evidente preferiscono giocare sulla sinistra.

Mario Mandzukic purtroppo non è riuscito a dare minimamente l’apporto sperato sul campo. La ‘maledizione’ della maglia numero 9, post Pippo Inzaghi, è dunque proseguita. Chissà se Giroud avrà voglia di sfidarla…