Giroud al Milan, operazione completata: visite e firma, ecco il programma

Tutto fatto per Olivier Giroud al Milan. Il club rossonero e il Chelsea hanno definito gli ultimi dettagli e l’attaccante sbarcherà domani a Milano 

Olivier Giroud
Olivier Giroud (©Getty Images)

Sta per arrivare il grande giorno, quello che i tanti tifosi milanisti aspettano da tempo. Oliver Giroud sbarcherà domani sera a Milano. A riportarlo è la Gazzetta dello Sport nella sua edizione odierna, che aggiunge che nella mattinata di venerdì l’attaccante francese svolgerà le consuete visite mediche alle quali seguirà la firma sul nuovo contratto.

Il Milan e il Chelsea hanno definito gli ultimissimi dettagli nella giornata di ieri: a Giroud un contratto biennale a 3,5 milioni di euro netti con l’opzione di rinnovo per un’altra stagione; al Chelsea subito 1 milione di euro di indenizzo più un altro milione di bonus legato a Champions League o presenze.

Il Milan, sottolinea, la Gazzetta, ha sempre avuto Olivier Giroud come prima scelta per l’attacco, e nelle ultime settimane ha spinto sull’acceleratore affinché l’affare andasse in porto. Un centravanti di esperienza e assoluta qualità, che può dare ai rossoneri quella maturità in più per ambire ad obiettivi importanti.


Leggi anche:


Giroud al Milan, il programma

Quindi, domani sbarco a Milano per Giroud e venerdì visite mediche. La rosea fornisce ulteriori dettagli su quello che sarà il programma del francese non appena sbarcato in Italia. Infatti, dopo la firma sul contratto, Olivier si recherà a Milanello a far visita a Stefano Pioli e ai nuovi compagni. Una toccata e fuga, però, dato che l’attaccante ripartirà subito dopo per continuare le sue meritate vacanze dopo il deludente Europeo disputato.

Stefano Pioli potrà accoglierlo definitivamente il 26 luglio, giorno in cui anche Mike Maignan, reduce come Giroud dall’Europeo con la Francia, si unirà al resto del gruppo.

Insomma, c’è molta attesa per vedere i due colpi francesi finalmente a lavoro e comprendere cosa siano in grado di dare a questo Milan in cerca di crescita e risultati. Per quanto concerne Giroud, la Gazzetta dello Sport scrive che potrebbe essere sia inserito nel 4-2-3-1 di Pioli da punta in solitaria, come sostituto di Zlatan Ibrahimovic, o chissà, non è da escludere l’utilizzo in coppia con lo svedese, e quindi con un centrocampo a 3 e un trequartista dietro le due punte.