Milan, svolta a centrocampo: tra moduli e conferme

Si avvicina il rinnovo di Franck Kessie. Nel frattempo Tommaso Pobega guadagna terreno e la sua conferma al Milan non sembra più in discussione

Tommaso Pobega
Tommaso Pobega (© Getty Images)

Come raccontato questa è la settimana di Franck Kessie. Il calciatore ivoriano, stamani scende in campo con la su Nazionale per la prima sfida alle Olimpiadi, contro l’Arabia Saudita, nel frattempo, il suo agente è pronto ad incontrare la dirigenza del Milan. George Atangana, ieri, è stato avvistato a Milano: il procuratore è dunque in attesa di una chiamata da parte di Maldini e Massara, che sono pronti a proporgli una nuova offerta. Un’offerta che non dovrebbe discostarsi tanto dalle richieste dell’entourage di Kessie. Le parti non sono lontane: con Atangana che chiede 6 milioni di euro netti a stagione il Milan intenzionato a raggiungere queste cifre attraverso i bonus.

Sono dunque quest’ultimi l’ultimo ostacolo alla fumata bianca. Franck Kessie sarà così ancora un punto fermo del centrocampo del Milan. L’ivoriano è uno dei leader della squadra e una volta tornato dal Giappone, Stefano Pioli punterà su di lui.


Leggi anche:


Nuovo centrocampo

Il centrocampo del Milan sta così prendendo forma. Oltre all’ivoriano, in prima fila ci sarà chiaramente Ismael Bennacer, già tirato a lucido dopo una stagione complicata per via dei tanti infortuni. Pronto a ritagliarsi un ruolo da protagonista anche Sandro Tonali, prelevato dal Brescia, dopo una lunga trattativa.

Le attenzioni dei quotidiani in edicola stamani, oltre che sul rinnovo di Franck Kessie, sono poste su Tommaso Pobega. Il Milan non può commettere gli stessi errori fatti con Manuel Locatelli e Pessina. L’Atalanta ci sta provando ma le offerte dei bergamaschi verranno rispedite al mittente. Come sottolinea Tuttosport, Pobega rimarrà, con la dirigenza e Stefano Pioli che hanno capito che può tornare utile.

Pobega è reduce da un’ottima stagione allo Spezia. Il centrocampista può giocare da mezzala ma può ricoprire anche il ruolo di mediano e trequartista. Con gli impegni in Coppa d’Africa di Bennacer e Kessie, sarà certamente più facile trovare spazio. Attenzione inoltre a possibili cambi di modulo: oltre al consueto 4-2-3-1, Pioli potrebbe proporre anche un centrocampo a tre, per dar spazio alle mezzali e per accentrare le punte.