Diogo Dalot omaggiato in patria: il portoghese ringrazia

Il terzino portoghese, sempre in orbita Milan, è stato insignito della medaglia d’onore del comune di Celorico de Basto.

Diogo Dalot
Diogo Dalot (©Getty Images)

Sono giorno importanti per Diogo Dalot, ma non soltanto in chiave mercato. Il calciatore inizierà domani la preparazione con il Manchester United, in attesa di capire il suo futuro, con il Milan che lo ritiene sempre una priorità. Intanto, dopo la convocazione in Nazionale maggiore e l’esordio a Euro 2020, il 21enne è stato insignito dal Presidente della Repubblica portoghese, Marcelo Rebelo de Sousa, della medaglia d’onore del comune di Celorico de Basto della regione di Braga.

Questo omaggio è avvenuto nella giornata di oggi, 25 luglio, per via del fatto che proprio in questo giorno si festeggia il patrono della città dove è nato il padre del terzino portoghese. Per questo motivo il terzino portoghese è stato omaggiato insieme ad un altro sportivo nato nella stessa città, il tennista Joao Sousa.


Leggi anche:


Il messaggio di Dalot

Il ragazzo ovviamente non era presente, ma a rappresentarlo c’erano i suoi genitori. Dall’Inghilterra Dalot ha comunque voluto esprimere la sua soddisfazione: È con enorme orgoglio che ricevo questa onorificenza, nonostante non sia un nativo di Celorico de Basto, perché sono nato a Braga, ma ho veramente un forte legame con il comune attraverso mio padre che è nato qui. Da quando ero bambino ho costruito un legame con la città, che ha un posto nel mio cuore, così come tutti voi abitanti. Mi dispiace non poter essere lì con voi perché mi trovo a Manchester, ma sono molto orgoglioso di essere rappresentato dai miei genitori e spero che loro possano esprimere questo sentimento di orgoglio che stiamo sentendo”.