Hauge, trattativa con l’Eintracht: nuova offerta in arrivo

Si riallacciano i contatti tra il Milan e l’Eintracht per Jens Petter Hauge. I dettagli forniti dall’esperto di mercato Fabrizio Romano 

Jens Petter Hauge
Jens Petter Hauge (©Getty Images)

Dopo la freschissima notizia del passaggio in prestito di Lorenzo Colombo alla Spal, potrebbe presto arrivarne un’altra riguardante la cessione di Jens Petter Hauge. I due giocatori sono stati esclusi stamane dalla lista dei convocati di Stefano Pioli per l’amichevole di stasera contro il Nizza. Si è subito ipotizzato che il motivo fosse prettamente legato al mercato, ed effettivamente, pensando a Colombo, l’idea era stata azzeccata.

Per Hauge, similmente, qualcosa sembra si stia muovendo nel concreto. Dalla Norvegia sono filtrate indiscrezioni riguardo al suo approdo imminente all’Eintracht Francoforte. Sino a pochi minuti fa non si avevano conferme qui in Italia, ma adesso sono arrivate importanti novità.

Come è risaputo da giorni, per il norvegese non sono mancate le offerte, soprattutto dalla Bundesliga. Due club, in particolare, sono in corsa per aggiudicarselo a titolo definitivo. Il Milan chiede per la sua cessione 12-15 milioni di euro, ma Wolfsburg ed Eintracht non si sono spinti oltre i 10 milioni, bonus inclusi.

Adesso, però, c’è un club in pole per lui. L’accordo potrebbe arrivare nei prossimi giorni. Confermate quindi le indiscrezioni provenienti dal Nord Europa, Jens Petter è vicino all’approdo all’Eintracht. Tutti i dettagli fornitici da Fabrizio Romano.


Leggi anche:


Cessione Hauge, l’Eintracht formula nuova offerta

L’esperto di mercato, Fabrizio Romano ha reso noti dettagli importanti sulla trattativa tra Milan e Francoforte che riguarda Jens Petter Hauge. Il giornalista, attraverso un post su Twitter, ha fatto sapere che nelle ultime ore si sono riallacciati i contatti diretti tra i due club, con quello tedesco pronto a formulare una nuova offerta nei prossimi giorni.

Infatti, circa due settimane fa, l’Eintracht aveva fatto recapitare una proposta di 7 milioni di euro per acquistare il cartellino dell’ex Bodoe Glimt. Un’offerta che il Milan non ha tardato a rispedire al mittente. La dirigenza rossonera ha parlato chiaro: si parte da una base minima di 12 milioni di euro per il talento norvegese. Attendiamo, quindi, ulteriori risvolti dalla trattativa. Ma sembra che, con i colloqui di nuovo in corso, qualcosa può sbloccarsi molto presto.