Serie A, diritti tv: incognita highlights per Sky, la Rai prova a salvare 90° Minuto

Serie A, la vicenda diritti tv si arricchisce di un nuovo capitolo relativo alla trasmissione degli highlights delle partite del prossimo campionato. Intanto la Rai spera di salvare 90° Minuto

Sky Serie A
(Getty Images)

A tre settimane dall’inizio del campionato di Serie A continua a tenere banco la questione diritti tv. Dopo il pronunciamento dell’Antitrust che non ha adottato provvedimenti cautelari relativamente all’accordo commerciale tra Tim e Dazn avallando, di fatto, l’intesa tra i due partner, è arrivata un’altra notizia, ancora in attesa di conferma ufficiale, che potrebbe ulteriormente rivoluzionare la fruizione televisiva della prossima Serie A.

A lanciare la notizia, per primo, è stato il Sole 24 Ore poi ripreso a cascate da numeri siti di informazione calcistica e non solo. Dalla prossima stagione, Sky non dovrebbe trasmettere, nei propri programmi, gli highlights di tutte le partite di Serie A ad esclusione delle tre per giornata che l’emittente satellitare proporrà ai propri abbonati in simulcast con Dazn che – ricordiamo – ha acquisito per il prossimo triennio 2021- 2024 i diritti di trasmissione di tutte le partite di ogni campionato.

La perdita degli highlights per Sky sarebbe scaturita in seguito alla decisione della Lega di Serie A di non metterli all’asta. Pertanto ogni aggiudicatario dei diritti di Serie A potrà trasmettere quelli per i match acquistati. Per Sky, indubbiamente, un brutto colpo considerato che gli HL del campionato rappresentano il contenuto peculiare dei notiziari di Sky Sport 24 e di altre trasmissioni di approfondimento.


Leggi anche 


La Rai prova a salvare 90° Minuto

A proposito di Highlights e sintesi delle partite, da decenni, nonostante l’avvento delle pay tv, non è mai mancato l’appuntamento domenicale con 90° Minuto, la storica trasmissione Rai che, negli anni, ha arricchito i propri contenuti diventando un vero e proprio talk di approfondimento.

Brahim Diaz
Brahim Diaz (© Getty Images)

Dopo la perdita dei diritti tv della Coppa Italia, acquisiti da Mediaset, la Rai è pronto a un’offerta alla Lega Serie A per i diritti tv non esclusivi del campionato finalizzata al mantenimento dell’attuale programmazione dedicata al campionato della tv di stato che comprende oltre a 90° anche la Domenica Sportiva e Tutto il Calcio Minuto per Minuto, unici baluardi rimasti in chiaro di un calcio sempre più orientato all’offerta pay tra satellite e streaming.