Vlasic al Milan, il CSKA: “Non sono arrivate offerte giuste”

Il Milan segue con particolare interesse Nikola Vlasic per il ruolo di trequartista. Oggi ha parlato il direttore generale del CSKA dando notizie non positive sull’affare 

Nikola Vlasic
Nikola Vlasic (©Getty Images)

Continua la caccia al trequartista di Maldini e Massara. Manca un mese alla chiusura del calciomercato, e al Milan manca ancora l’essenziale pedina per sostituire Hakan Calhanoglu passato all’Inter. Nell’amichevole contro il Nizza, abbiamo potuto notare come Brahim Diaz da solo non può bastare al tecnico Pioli. Nonostante l’area tecnica abbia deciso di dargli fiducia, concedendogli anche la maglia numero 10, a Diaz manca la prestanza fisica per giocare ogni gara.

Lo spagnolo viene troppo spesso sconfitto nei contrasti, per questo è un giocatore utile in una determinata tipologia di gare. Al Milan serve un giocatore può ferreo, con visione di gioco e tendenza ad andare in gol. I profili seguiti sono molteplici: dalla suggestione Isco, ad Ilicic e Ziyech. Ma se c’è un profilo che può essere davvero funzionale alla rosa di Pioli quello è Nikola Vlasic del CSKA Mosca. Maldini e Massara sanno bene che sarebbe il rinforzo perfetto.

Nikola vorrebbe subito approdare in rossonero, ma il suo club sta facendo muro. La richiesta del CSKA si aggira attorno ai 25-30 milioni di euro cash, o tutt’al più aprirebbe al prestito con obbligo di riscatto. Il Milan non può permettersi di spendere una tale cifra, o almeno non adesso. Con qualche cessione chissà che le cose non possano cambiare.

Le novità sul futuro di Vlasic ci arrivano direttamente da Mosca, dove ha parlato il direttore generale del CSKA.


Leggi anche:


Babayev: “Vlasic vuole giocare in Europa”

Il direttore generale del CSKA Mosca, Roman Babayev, in un’intervista, ha confermato le volontà di Nikola Vlasic di approdare in un campionato più competitivo e quindi europeo: “Vlašić ha delineato la sua posizione, vuole giocare nelle competizioni europee – Babayev ha però aggiunto – ma volere una tale opportunità e averla sono due cose diverse!”.

Il dirigente, considerato tra i manager migliori della Russia, ha fatto sapere che c’è l’interesse di un club in particolare, ma ancora non è arrivata l’offerta adeguata: “Il club dovrebbe ricevere un’offerta degna ma non è ancora arrivata. L’interesse c’era ed è ancora lì, ma non c’è un’offerta adatta al club”.

Il Milan è in attesa di far cassa dalla cessione di alcuni esuberi. Chissà se riuscite quelle, non ci sarà l’assalto finale a Nikola Vlasic.