Real Madrid-Milan, le formazioni ufficiali: Giroud dal primo minuto

Ecco le scelte di Stefano Pioli e Carlo Ancelotti per il match amichevole tra Real Madrid e Milan. Le formazioni ufficiali 

Fikayo Tomori e Stefano Pioli
Fikayo Tomori e Stefano Pioli (© Getty Images)

Al ‘Worthersee Stadion’ di Klagenfurt, in Austria, amichevole di lusso per il Milan, che alle 18.30 affronterà il Real Madrid di Carlo Ancelotti. Per i rossoneri è la quinta partita estiva: dopo essere scesi in campo contro Pro Sesto e Modena, a Milanello, gli uomini di Stefano Pioli hanno giocato contro Nizza e Valencia, pareggiando entrambe le partite.

Ora c’è voglia di fare bottino pieno e per l’occasione il mister si affida, finalmente, ad Olivier Giroud, dal primo minuto. Il francese guiderà l’attacco e sarà supportato da Brahim Diaz, Saelemaekers e Rafael Leao. Il portoghese ha vinto il ballottaggio con Ante Rebic ed è pronto a dimostrare di essere in crescita.

A centrocampo i due mediani saranno Sandro Tonali, inamovibile – in attesa del ritorno di Bennacer e Kessie – e Rade Krunic, preferito in questa circostanza a Tommaso Pobega.

Si fanno le prove generali, per la prima di campionato, soprattutto nel reparto difensivo, dove Mike Maignan torna titolare tra i pali. In difesa, sugli esterni, tocca a Davide Calabria e Theo Hernandez. Al centro, in attesa del miglior Simon Kjaer, che oggi metterà i suoi primi minuti nelle gambe, spazio alla coppia più che collaudata Fikayo Tomori e Alessio Romagnoli.

Per quanto riguarda il Real Madrid, Carlo Ancelotti deve fare a meno di Benzema. Le attenzioni di tutti i milanisti saranno ovviamente puntati su Isco, che partirà titolare. In campo anche Bale, Vazquez e Jovic. In difesa spazio a Nacho, Militao, Alaba e Marcelo.


Leggi anche:


Le formazioni ufficiali di Real Madrid-Milan

REAL MADRID (4-3-3): Courtois, Lucas V, Nacho, Alaba, Marcelo; Modrić, Casemiro; Rodrygo, Isco, Bale, Jović.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Tomori, Romagnoli, Theo Hernández; Krunic, Tonali; Saelemaekers, Brahim Díaz, Rafael Leão; Giroud.