Real Madrid-Milan, incontro non solo in campo: il punto

Milan e Real Madrid potrebbero incontrarsi per fare il punto su Isco e Odriozola, profili dei blancos, accostati ai rossoneri in questi giorni

Isco
Isco (© Getty Images)

Pochi minuti e avrà inizio Real Madrid-Milan. Il match, in programma a Klagenfurt in Austria, è il quinto per i rossoneri. Un match di prestigio che darà tante indicazioni a Stefano Pioli, in vista dell’inizio della stagione, il prossimo 23 agosto a Genova contro la Sampdoria.

Sarà l’occasione per capire le condizioni di Olivier Giroud, che scenderà in campo dal primo minuto. Sarà un esame importante soprattutto per Rafael Leao, Brahim Diaz e Saelemaekers. I tre dietro la punta devono dare segnali importanti in attesa di nuovi rinforzi.

Non è un segreto che il Milan è chiamato ad acquistare un trequartista e se dovesse esserci la possibilità anche un esterno di destra. Oggi può essere una giornata importante, non solo dentro al campo ma anche fuori.


Leggi anche:


Incontro con il Real

Paolo Maldini, che ha accompagnato la squadra in Austria, avrà modo di vedere da vicino Isco. Una prova convincente potrebbe spingere il Dt a puntare forte sullo spagnolo. E’ molto probabile che a margine del match tra Milan e Real Madrid ci sia un aggiornamento su diversi profili.

Aggiornamento che servirebbe per fare il punto su Isco, messo sul mercato e pronto a lasciare la capitale per una cifra inferiore ai 20 milioni di euro. Il contratto in scadenza il prossimo giugno e gli ottimi rapporti tra le parti, potrebbe favorire il suo approdo a Milano.

Isco, però, devo rinunciare a qualcosa del suo stipendio, oneroso, nonostante il Decreto Crescita, per potersi legare al Diavolo, dove chiaramente sarebbe al centro del progetto.

Sullo sfondo, oltre al fantasista, resta Odriozola. La pista per il terzino destro potrebbe scaldarsi a breve visto che il Manchester United non vuole cedere Diogo Dalot, alle condizioni del Milan. Il calciatore di Carlo Ancelotti, invece, potrebbe sbarcare in Italia in prestito con diritto di riscatto.

La non convocazione di Andrea Conti lascia pensare che il suo addio sia vicino ed è molto probabile che il club rossonero abbia già scelto il sostituto.