Calciomercato, l’azzurro non rinnova: costa 25 milioni

Uno degli eroi della vittoria italiana ad Euro 2020 ha deciso di non rinnovare il proprio contratto con la sua squadra.

Italia
Italia a Coverciano (Getty Images)

Strana estate per alcuni eroi azzurri di Euro 2020. Diversi calciatori della Nazionale di Roberto Mancini non hanno ancora ben chiaro il proprio futuro, nonostante l’impresa estiva e la vittoria del campionato europero contro l’Inghilterra.

Uno di questi gioca nel Napoli ed è un titolare fisso sia della squadra partenopea, sia della Nazionale. Ovvero Lorenzo Insigne, capitano azzurro che però ha un grosso problema: il contratto in scadenza a giugno 2022, dunque tra meno di un anno.

Da Napoli arrivano notizie non positive in tal senso. Secondo La Gazzetta dello Sport, non c’è accordo tra Insigne ed il club campano. Anzi, il fantasista avrebbe in qualche modo deciso di bloccare ogni trattativa per il prolungamento con la sua storica squadra.


Leggi anche > Milan, spunta l’alternativa a Florenzi


Insigne dunque è sempre più lontano dal Napoli. Il quale intanto aspetta offerte e mette sul mercato il proprio gioiello: serviranno 25 milioni di euro per ingaggiare il classe ’91, che di certo valuterà ogni proposta nonostante il forte legame con la città ed i tifosi partenopei.

Milan e Inter sono tra i club interessati al cartellino di Insigne. Ma per il momento non si segnalano offerte o sondaggi concreti per il capitano azzurro, che dunque ad oggi sembra destinato a rimanere al Napoli almeno fino alla scadenza del contratto.

I rossoneri potrebbero interessarsi ad Insigne tra un anno, quando si svincolerà a costo zero. Mentre nella sessione estiva in corso diventerebbe un obiettivo concreto solo in caso di partenza di uno tra Leao e Rebic, al momento però blindatissimi dal club.