Rinnovo Kessie, programmato l’incontro con il Milan: la situazione

A giorni Franck Kessie ed il suo agente discuteranno una volta per tutte del rinnovo contrattuale del ‘Presidente’.

Kessie
Franck Kessie (Getty Images)

Il Milan è intento in questi giorni a definire alcune trattative di calciomercato, soprattutto in entrata. Ma tra le priorità assolute dell’estate 2021 c’è anche il rinnovo di contratto di uno dei calciatori più importanti e di livello della sua rosa.

I rossoneri devono evitare un Donnarumma-bis, ovvero portare vicino alla scadenza contrattuale un titolarissimo, col rischio di perderlo a costo zero. Il giocatore in questione è Franck Kessie, il cosiddetto ‘Presidente’ che nell’ultima stagione ha alzato l’asticella delle sue prestazioni.

L’accordo tra il Milan e Kessie scadrà il 30 giugno 2022. Una data fin troppo vicina, con il club di via Aldo Rossi che dovrà fare il possibile per prolungare tale contratto ed evitare soluzioni scomode e spiacevoli. Per questo motivo a giorni andrà in scena un incontro molto importante.


Leggi anche:


Milan, sul piatto un quadriennale per Kessie

La rivelazione del cronista Nicolò Schira parla di un appuntamento già programmato dal Milan. Probabilmente dopo Ferragosto il club attende nella propria sede istituzionale l’agente George Atangana, il rappresentante di Kessie. L’intenzione è quella di entrare nel vivo della discussione ed avvicinarsi al rinnovo contrattuale.

Sul piatto il Milan ha già messo un quadriennale nuovo di zecca per Kessie, fino al giugno 2025. Lo stipendio dagli attuali 2,2 milioni netti passerebbe a 5,5 milioni più bonus, cercando di avvicinarsi alla richiesta di almeno 6 milioni presentata dall’entourage.

L’idea del Milan è chiara. I rossoneri hanno rispedito al mittente ogni manifestazione di interesse per Kessie, considerato un intoccabile assoluto della formazione di Stefano Pioli. Nonostante la possibilità di fare una plusvalenza importante, il club punta forte sull’ivoriano ed è ottimista su un possibile accordo per il rinnovo.

Molto dipenderà dal buon esito del suddetto incontro a Casa Milan. Di certo i rossoneri, che hanno migliorato i loro conti nell’ultimo anno, possono alzare l’asticella per blindare Kessie visto anche il risparmio da circa 18 milioni di euro lordi dopo gli addii di Donnarumma e Calhanoglu.