Calciomercato Milan, per Bakayoko tripla concorrenza

Per il Milan non sarà facile riprendere Tiemoué Bakayoko. Al momento la situazione è in fase di stallo e si stanno inserendo alcune società.

Bakayoko Tiemoue
Tiemoué Bakayoko (©Getty Images)

Due settimane di lavoro molto intenso attendono Paolo Maldini e Frederic Massara. Il Milan ha una squadra ancora incompleta e mancano solo due settimane al termine del calciomercato.

Se la fascia destra difensiva dovrebbe essere a breve rinforzare con l’arrivo di Alessandro Florenzi, mancheranno poi dei colpi negli altri reparti. A centrocampo, ad esempio, ne è atteso almeno uno. E potrebbero essere persino due se Tommaso Pobega dovesse partire con la formula del prestito. Uno dei nomi che continua a circolare è quello di Tiemoué Bakayoko.


Leggi anche:


Bakayoko piace anche a Napoli, Juventus e Lione

Bakayoko tornerebbe volentieri al Milan, dove ha già giocato in prestito nella stagione 2018/2019. Ma al momento i contatti con il Chelsea non hanno portato ad alcun tipo di accordo e i rossoneri guardano anche altrove.

Inoltre, bisogna considerare la concorrenza nella corsa al centrocampista francese. Come ricordato dal giornalista Manuele Baiocchini, ci sono almeno altre tre squadre che lo vogliono: Juventus, Napoli e Lione.

Nella passata stagione Bakayoko ha militato nel Napoli in prestito secco e poi è rientrato al Chelsea, dove Thomas Tuchel non sembra intenzionato a puntare su di lui. I Blues vorrebbero cercare di monetizzare il più possibile dalla cessione di un calciatore che era costato circa 40 milioni di euro nell’estate 2017. Ma, al momento, non risultano esserci grandi offerte.

Può essere la classica occasione da ultima settimana del calciomercato estivo, quando i prezzi solitamente calano e ciò può favorire operazioni prima non concretizzabili. Anche nell’estate 2020 il passaggio di Bakayoko al Napoli arrivò verso la fine della sessione. Vedremo se pure quest’anno il mediano ex Monaco si trasferirà in una nuova squadra negli ultimi giorni del mercato.

Al Milan farebbe comodo un centrocampista dotato fisicamente, soprattutto considerando che Franck Kessie (così come Ismael Bennacer) a gennaio sarà assente per la Coppa d’Africa.