Milan, biglietti Champions League troppo cari: proteste sui social

In vendita i biglietti per le gare a San Siro della fase a gironi di Champions League. Ma scatta la protesta per i prezzi.

San Siro
Lo stadio di San Siro (Getty Images)

Il ritorno in Champions League del Milan si avvicina a grandi passi. Un’attesa che dura da sette anni e mezzo, da quando nel marzo 2014 i rossoneri fecero la loro ultima apparizione nella massima competizione europea per club.

Da oggi il Milan ha dato il via alla vendita dei biglietti per la fase a gironi di Champions, ovviamente riguardo le tre partite che verranno disputate a San Siro. La prima fase di vendita è aperta, con prelazione destinata agli abbonati rossoneri.

Ma ciò che sorprende è il costo piuttosto elevato dei tagliandi, pubblicato sul sito web acmilan.com; si va dai 69 o 89 euro per i posti del terzo anello, fino addirittura ai 490 euro della tribuna d’onore rossa. Prezzi alle stelle che hanno fatto scattare la protesta di molti tifosi milanisti sui social network.


Leggi anche:


I tweet dei tifosi del Milan contro il caro-biglietti

Molti i dissensi da parte dei supporter del Milan, che vorrebbero tornare ad assistere dal vivo all’emozionante Champions League. Ma i costi così alti sfavoriscono il portafogli di molti, costretti evidentemente a rinunciare a tali eventi.

 

 

C’è chi fa anche del sarcasmo con le questioni societarie e di calciomercato. Un aumento così inaspettato dei prezzi per la Champions viene associata ai bisogni finanziari del Milan e dell’esigenza di rinnovare certi contratti costosi…