CIES – Le squadre più costose: Milan fuori dalla top 10

Secondo il CIES sono le due squadre di Manchester, quelle che hanno speso di più per comporre la propria rosa. Milan fuori dalla Top 10. Ecco la classifica

Giroud-Brahim-Tomori
Giroud-Brahim-Tomori (© Getty Images)

Il CIES, l’Osservatorio sul calcio, ha stilato una classifica, analizzando le spese dei club per comporre le rose, appartenenti ai primi 5 campionati europei.

Come era prevedibile è il Manchester City, la società che ha speso di più per comporre il proprio organico, più di un miliardo (1080 milioni di euro). A seguire i cugini dello United, che hanno ridotto il gap, rispetto alla passata stagione: ora sono solo 57 milioni che li separano. Al terzo, anche in questo caso non appare una sorpresa, si trova il Psg (939 milioni), davanti a Real Madrid (787 milioni) e Chelsea (780 milioni).

Nella top10 troviamo anche Liverpool (672), Juventus (la prima italiana con 657 milioni), Arsenal (630), Barcellona (578) e Tottenham (551). Davvero poche sorprese, con le squadre che stanno dominando in questi anni in campo europeo tra le prime.


Leggi anche:


Milan 24esimo

Bisogna scendere un bel po’ la classifica prima di trovare il Milan. I rossoneri, per comporre la proprio rosa, hanno speso 287 milioni di euro, e occupano la 24esima piazza.

Il Diavolo è dunque dietro a tantissime squadre, tedesche e inglesi, ma anche italiane. Il Napoli occupa la 14esima piazza (417 milioni di euro), la Roma la 16esima (362) e l’Inter la 19esima (341). Molto più sotto l’Atalanta con 189 milioni di euro spesi per creare il proprio organico.