Milan, il retroscena su Adli: sostituirà un titolare, ma non è Kessie

Il Milan si è già cautelato a centrocampo per il prossimo anno. Ecco perché è stato chiuso il colpo Adli immediatamente.

Yacine Adli
Yacine Adli (Twitter)

Probabilmente il colpo più intrigante dell’estate 2021 messo a segno dal Milan riguarda il futuro. Sono arrivati per l’immediato calciatori di rilievo come Maignan o Giroud, ma c’è grande curiosità e speranza per l’arrivo di Yacine Adli.

Un centrocampista di talento, che in Francia ha raccolto moltissimi elogi. Cresciuto nel florido vivaio del PSG ed esplodo a Bordeaux. Il classe 2000 avrà un anno di tempo ancora per migliorare e maturare prima del grande salto verso San Siro.

Il Milan ha accelerato negli ultimi giorni di mercato, dando priorità a questo ingaggio in vista del 2022. Adli è costato circa 10 milioni di euro e sarà uno dei fiori all’occhiello della rosa per la stagione ventura. Ma perché il Milan ha voluto subito chiudere il suo acquisto?


Leggi anche:


Adli nel 2022 sostituirà Bennacer: la rivelazione

Una risposta a questa domanda di mercato arriva dal magazine The Athlethic. Secondo il giornale inglese il Milan avrebbe già un piano per il proprio centrocampo, che potrebbe parzialmente cambiare faccia nella stagione 2022-2023.

L’innesto di Adli da giugno prossimo non solo servirà per dare qualità e gioventù alla linea mediana, ma anche per sopperire ad una possibile partenza. Non si tratta del futuro addio di Franck Kessie, al centro della telenovela legata al rinnovo di contratto. Bensì a quella del suo compagno di reparto Ismael Bennacer.

Ismael Bennacer
Ismael Bennacer (© Getty Images)

Per età, statistiche e qualità di gioco Bennacer è stato indicato da The Athlethic come uno dei centrocampista ‘crack’ della sessione di mercato 2022. L’algerino già di recente è stato sondato da club internazionali, ma c’è chi dice che il Milan potrebbe sacrificarlo tra un anno e guadagnare almeno 50 milioni di euro, ovvero la cifra della sua clausola rescissoria.

Una cessione dolorosa ma probabile secondo le ultime informazioni, con la Premier League pronto ad accoglierlo dopo l’esperienza flop all’Arsenal in passato. Via Bennacer e dentro Adli, che ha caratteristiche fisiche diverse ma che potrebbe prendere il posto dell’algerino come mediano di qualità e geometrie. Un po’ presto per scovare i progetti tecnici del Milan nel 2022, ma è un’ipotesi da non sottovalutare.