Infortunio Bakayoko, brutte notizie per Pioli: i tempi di recupero

Tiemoué Bakayoko rimarrà fuori un bel po’ di giorni secondo le ultime informazioni sul suo stop muscolare.

Baka
Bakayoko a Milanello (acmilan.com)

Il secondo debutto ufficiale di Tiemoué Bakayoko con la maglia del Milan non è stato per nulla positivo né fortunato. Il mediano francese, ritornato dal Chelsea in prestito, è stato gettato nella mischia nel secondo tempo della sfida contro la Lazio.

Non solo Bakayoko ha rischiato subito grosso, con un fallaccio su Acerbi che poteva meritare il cartellino rosso. Ma ha anche rimediato un infortunio muscolare alla gamba sinistra, una possibile elongazione che lo ha messo k.o. dopo una decina di minuti.

Decisamente non proprio perfette le condizioni atletiche del francese, che ha preferito chiedere il cambio e farsi sostituire da Ismael Bennacer. Ed ora pare che Bakayoko dovrà restare per un bel po’ di giorni fuori dal campo prima di poter riaggregarsi al gruppo.


Leggi anche:


Bakayoko out almeno 20 giorni: ecco quando rientrerà

Le ultime indiscrezioni raccolte dal Corriere dello Sport parlano di almeno 20 giorni di stop per Bakayoko. Il problema alla gamba è tutt’altro che grave, ma allo stesso tempo piuttosto delicato e ci vorrà del tempo prima di rivedere il mediano in gruppo.

L’impressione è che il classe ’94 possa rientrare non prima della seconda sosta stagionale per le Nazionali, quella di inizio ottobre. In pratica Bakayoko salterà ben 6 gare consecutive per infortunio, da quella di oggi a Liverpool fino a Atalanta-Milan del 3 ottobre. L’ipotesi più probabile di rientro è contro il Verona il 16 dello stesso mese.

Il Milan chiederà in questo periodo gli straordinari agli altri centrocampisti, ovvero Kessie, Tonali e Bennacer. Anche il bosniaco Krunic è acciaccato e salterà la gara di Liverpool, ma dovrebbe ritornare a disposizione nei prossimi giorni.