Infortunio Giroud, guai per Pioli: i tempi di recupero

Il punto sulle condizioni fisiche di Oliver Giroud dopo le parole di Stefano Pioli nella conferenza stampa in vista di Juventus-Milan

Olivier Giroud
Olivier Giroud (foto AC Milan)

Ha parlato in conferenza stampa l’allenatore rossonero Stefano Pioli e non ha portato per nulla buone notizie in vista del match di domani sera contro la Juventus all’Allianz Stadium, gara valida per la quarta giornata del campionato di Serie A.

Il Milan arriva a questa partita da capolista, con nove punti in tre partite. Situazione diversa in casa Juve, con gli uomini di Massimiliano Allegri che hanno ottenuto finora un solo punto, frutto di un pareggio contro l’Udinese e le due sconfitte consecutive con Empoli e Napoli.


Leggi anche:


Milan, problemi alla schiena per Giroud

Come annunciato dal tecnico emiliano in conferenza, non saranno della partita né Ibrahimovic né Olivier Giroud. Per lo svedese le possibilità di una sua convocazione erano già molto basse, a causa di un fastidio al tendine d’achille. Per quanto riguarda invece l’attaccante francese, si tratta di un problema alla schiena riscontrato dopo Liverpool.

Nello specifico, Olivier Giroud soffre di una lombalgia. Un fulmine a ciel sereno per i tifosi rossoneri, che vedranno la loro squadra a Torino senza i due centravanti principali. Toccherà a Rebic, ma attenzione anche ad un possibile esordio a gara in corso per Pietro Pellegri.

Ma torniamo a Giroud. Pioli non è sembrato molto preoccupato quando ha annunciato la sua assenza per domani, ma bisogna fare molta attenzione. La lombalgia causa forte dolore alla schiena e dura in media dai 7 ai 15 giorni e viene trattata principalmente con la fisioterapia, riposo limitato e antinfiammatori. Per cui la situazione resta da monitorare, con la speranza che non si tratti di nulla di troppo grave.