Ancelotti ‘avvisa’ il Milan: “Brahim è importante per noi”

Carlo Ancelotti – intervenuto ai microfoni di RadioRai – ha parlato di Brahim Diaz. Il numero dieci del Milan continua ad essere monitorato attentamente dal Real

Brahim Diaz (© Getty Images)

Brahim Diaz non ci ha messo molto a far dimenticare Hakan Calhanoglu. Il nuovo numero dieci è l’uomo su cui ha puntato il Milan per guidare la trequarti dopo l’addio del turco.

Il calciatore ha conquistato da tempo i tifosi, che ad oggi non sembrano pensare al suo futuro. Lo spagnolo ha firmato per un prestito biennale, fino al 30 giugno 2023, e allo stato attuale delle cose il suo ritorno al Real Madrid resta molto probabile.

E’ evidente che a decidere il futuro sarà lo stesso Brahim Diaz. In passato il dieci non ha mai nascosto di far il tifo per il Real, la squadra per la quale vorrebbe imporsi. Il ritorno a Madrid appare dunque un suo desiderio ma non è da escludere che le cose cambino. Milan e Milano stanno conquistando sempre più Brahim e i tifosi sperano che si lasci conquistare totalmente. Non è certo da escludere.


Leggi anche:


Ancelotti parla di Brahim

Il Real Madrid, nel frattempo, non lo perde di vista ed è felice della sua crescita:: “Qui non ha avuto spazio per una questione di concorrenza, è un giocatore importante per noi e siamo felici che stia facendo bene – Ammette Carlo Ancelotti ai microfoni di RadioRai -. Per la sua crescita era importante giocare, non è diventato rossonero a caso, ma perché conosciamo la struttura della società. Mi auguro che il Milan rimanga ai vertici dopo esserci tornato”.

Lotta scudetto – “Vedo una Serie A molto equilibrata – prosegue Ancelotti -, la Juventus ha qualche problema e ha perso delle certezze ma sono sicuro che rimonterà e sarà tra le candidate a vincere alla fine. Anche l’Inter può competere per lo Scudetto, hanno mantenuto la struttura dell’anno scorso pur cambiando allenatore e alcuni protagonisti”.