Lite Rebic-Bonucci, “Stai zitto non lo dici”: cosa è successo davvero

Ieri sera è andato in scena un siparietto non proprio amichevole tra Ante Rebic e Leonardo Bonucci nel secondo tempo.

Bonucci
Bonucci zittisce Rebic (Twitter)

La sfida di ieri tra Juventus e Milan tutto sommato è risultata corretta e non esageratamente nervosa. Tranne per un episodio che ha infiammato il secondo tempo del match dell’Allianz Stadium. Protagonisti due titolari delle squadre in campo.

Nella ripresa è nato un alterco tra lo juventino Leonardo Bonucci e il rossonero Ante Rebic. Uno scambio di battute e gesti a distanza che ha rischiato di rendere più incandescente l’animo dell’incontro, anche se non vi sono poi stati strascichi veri e propri.

Sui social appare il gesto di Bonucci che avrebbe zittito Rebic. Una sorta di sfottò dell’ex milanista al suo rivale, forse reo di protestare troppo. In molti hanno interpretato tale scena come una provocazione da parte di Bonucci che avrebbe esaltato di fatto la prova di Rebic. Ma la realtà è diversa.


Leggi anche:


Battibecco Rebic-Bonucci per colpa dei tifosi: la verità dei fatti

In realtà le cose non sono andate proprio così. Nessun gesto provocatorio in campo, anzi, il tutto è scaturito per via di alcune manifestazioni rumorose arrivate da fuori dal campo. Il battibecco tra i due calciatori è nato per alcuni cori dei tifosi juventini.

Rebic, preso di mira da fischi e canti, avrebbe azzittito la curva bianconera perché infastidito. A quel punto Bonucci è intervenuto, erigendosi a capo-popolo bianconero, per difendere i propri tifosi e ha discusso a distanza con l’attaccante del Milan, intimandogli di smettere con il gesto del dito sul naso.

Tu stai zitto non lo dici!” – Avrebbe urlato Bonucci nei confronti di Rebic. Una protesta che ha scatenato il mondo dei social, in particolare i tifosi milanisti che non possono non ricordare la classica esultanza dello juventino quando va in gol (si indica il volto a mo’ di provocazione). Oppure quando fu lui stesso in maglia Milan a zittire lo Stadium segnando la rete del momentaneo pareggio in Juventus-Milan 3-1 della stagione 2017/2018.

Fatto sta che il battibecco ha come aiutato Rebic a reagire sul campo. Alcuni minuti dopo il croato ha trovato la deviazione vincente per il gol dell’1-1, terza rete consecutiva in maglia Milan proprio contro i bianconeri.