Milan-Venezia, Highlights: gol e sintesi del match – Video

Milan-Venezia, la cronaca e gli higlights del match della 5.a giornata di Serie A disputato a San Siro, mercoledì 22 settembre nel turno infrasettimanale di campionato 

Milan Venezia
Milan-Venezia (Getty Images)

Trentamila spettatori accolgono Milan e Venezia a San Siro. Pioli, tra infortuni e turnover, cambia radicalmente la formazione rossonera specie in difesa con Kalulu, Gabbia e Toure, quest’ultimi al posto di Tomori e Hernandez. Riposa anche Kessie sostituito da Bennacer che affianca Tonali. In avanti, senza Giroud e Ibrahimovic, Florenzi schierato titolare con Saelemaekers in panchina.

Primo tempo con il Milan costantemente in proiezione offensiva. Il Venezia rinuncia alla fase offensiva e costringe i rossoneri a un prolungato possesso palla per cercare spazi tra le linee serrate dagli uomini di Zanetti. Nonostante il dominio, le occasioni non sono molte. La prima è per Rebic che spreca un colpo di testa non impossibile su un’uscita a vuoto di Maenpaa. Il croato è protagonista, poco dopo, di una bella combinazione in velocità con Kalulu conclusa dal tiro di prima intenzione del difensore che termina di poco fuori. Nel finale ci prova anche Florenzi che manca la deviazione ravvicinata con Maenpaa in uscita.  Il Venezia resiste e si va all’intervallo sullo 0-0.


Leggi anche 


Milan-Venezia, il secondo tempo

La ripresa comincia senza sostituzioni e con una grande occasione per il Milan con Diaz che conclude malamente alto, solo in area di rigore, su sponda di testa di Leao. Al 60′ triplo cambio per i rossoneri con Tomori, Hernandez e Saelemaekers al posto di Gabbia, Toure e Florenzi.

Proprio Hernandez è il protagonista dell’azione del meritato vantaggio del Milan che arriva al 67′ sul cross del laterale francese che imbecca Diaz lesto a depositare in rete dall’area piccola a porta sguarnita. Una liberazione per San Siro che può finalmente esultare quando la partita sembrava essersi ulteriormente bloccata.

PER IL VIDEO DEGLI HIGHLIGHTS DI MILAN-VENEZIA | CLICCA QUI 

Il gol del vantaggio costringe il Venezia a lasciare più spazi. Il Milan, con l’esordiente Pellegri subentrato a Rebic, continua a controllare il match e si rende nuovamente pericoloso con una punizione di Hernandez ben respinta da Maenpaa. All’82’, i rossoneri chiudono il match. Gran giocata di Saelemaekers tra i difensori avversari e assist illuminante per Hernandez che, indisturbato, controlla e trafigge Maenpaa da distanza ravvicinata. Un 2-0 liberatorio che sancisce il risultato finale e il ritorno, provvisorio, del Milan in testa alla classificata con gli stessi punti (13) dell’Inter in attesa del Napoli impegnato giovedì, in trasferta, contro la Sampdoria.