Milan-Venezia, Pioli vara il turnover: le probabili formazioni

Turnover per il Milan che stasera affronta il Venezia. Rossoneri ancora costretti a fare a meno di diversi calciatori.

Milanello
Stefano Pioli ed i suoi a Milanello (acmilan.com)

Parola d’ordine: turnover. Ma più che per scelta personale, Stefano Pioli è intenzionato a varare diversi cambiamenti di formazione per il suo Milan per esigenze forzate. Tanti infatti i calciatori ancora fermi ai box ed indisponibili che salteranno la sfida al Venezia.

Il turno infrasettimanale di campionato costringerà dunque mister Pioli a tentare nuove soluzioni. Ma anche a provare e testare la forma di alcuni calciatori che finora hanno giocato meno. Ovviamente non va sottovalutata la neopromossa lagunare, ma l’idea è quella di dare fiducia a tutti gli effettivi.

Saranno ben sette i calciatori indisponibili in casa Milan. Gli ‘storici’ Ibrahimovic, Giroud, Plizzari, Bakayoko e Krunic saranno affiancati da Kjaer (fermatosi contro la Juventus) e Calabria che ancora non ha recuperato dall’affaticamento muscolare.


Leggi anche:


La formazione del Milan

Oggi alle ore 20.45 scenderà in campo a San Siro un Milan quasi inedito. Non nella struttura, visto che Pioli continuerà a confermare il 4-2-3-1 come soluzione tattica di base. Ma rispetto alle precedenti uscite ufficiali vi saranno diversi cambiamenti.

In porta spazio sempre alla sicurezza Maignan. In difesa varie novità: a destra giocherà Kalulu, al centro debutto stagionale per Gabbia la fianco di Romagnoli, mentre Tomori dovrebbe riposare. A sinistra invece confermatissimo Theo Hernandez.

In mediana spazio al doppio regista: Tonali e Bennacer insieme dal 1′ minuto e Kessie a riprendere fiato in panchina dopo le recenti prestazioni poco positive. Florenzi è la novità sulla trequarti, largo a destra, con Brahim Diaz e Leao a completare il pacchetto alle spalle del solito Rebic.

L’undici titolare del Milan: (4-2-3-1) Maignan; Kalulu, Gabbia, Romagnoli, T. Hernandez; Tonali, Bennacer; Florenzi, B. Diaz, Leao; Rebic.

La formazione del Venezia

Dopo circa vent’anni il Venezia tornerà a giocare un match di Serie A a San Siro. I veneti di mister Paolo Zanetti devono rifarsi dopo la sconfitta inaspettata con lo Spezia in casa. Alcune assenze pesanti da segnalare: out il portiere Lezzerini, l’islandese Sigurdsson e il mediano Fiordilino.

Confermatissimo l’atteggiamento offensivo ed il 4-3-3 di partenza. I calciatori da tenere maggiormente d’occhio saranno l’ex rossonero Caldara, che finalmente sta giocando titolare con continuità, ma anche il bomber Thomas Henry, colpaccio del mercato estivo per il Venezia.

L’undici titolare del Venezia: (4-3-3) Maenpaa; Mazzocchi, Ceccaroni, Caldara, Molinaro; Peretz, Vacca, Busio; Aramu, Henry, Johnsen.