Sarri: “Siamo bloccati, la sconfitta col Milan ci ha segnati”

Maurizio Sarri attribuisce alla sconfitta con il Milan la perdita di sicurezza da parte della sua squadra. La Lazio fatica a far risultato da quella gara. Le sue dichiarazioni

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri (©Getty Images)

Non sta procedendo nella maniera sperata il cammino della Lazio con Maurizio Sarri in panchina. Eppure, i biancocelesti avevano cominciato al meglio il campionato, vincendo le due prime gara della stagione. La prima contro l’Empoli e la seconda contro lo Spezia per 6-1. Poi è venuto il momento dello scontro diretto a San Siro contro il Milan e da lì sembra essersi inclinato l’andamento della Lazio di Sarri.


Leggi anche:


Come possiamo ben ricordare, il Milan ha battuto i biancocelesti per 2-0, vincendo la partita non soltanto dal punto di vista del risultato ma soprattutto del gioco. Dalla gara contro i rossoneri, la Lazio ha faticato ha trovare la vittoria. Seguono due pareggi al match a San Siro per i biancolesti: uno contro il Cagliari e uno contro il Torino. Domani, sarà il turno del derby della capitale, Lazio-Roma. E alla conferenza stampa della vigilia, Maurizio Sarri è tornato a parlare della sconfitta contro il Milan.

Il tecnico toscano attribuisce a quella disfatta la perdita di sicurezza dei suoi giocatori in campo. Queste le sue dichiarazioni: “Dopo il Milan qualcosa dentro si può essere rotto, ma è normale perdere delle partite. La squadra si sta allenando bene, ma c’è qualcosa che ci impedisce di esprimerci al 100% anche a livello tecnico. Non è la playstation, questo è calcio vero: ci sta che ora i giocatori siano più preoccupati dei movimenti da fare”.