Ibrahimovic convocato in Nazionale: l’attaccante può dire no, la situazione

Ibrahimovic è stato convocato in Nazionale per le gare di qualificazione al Mondiale, ma lui potrebbe decidere di non andarci: i possibili scenari

Ibrahimovic ritorno Svezia Europeo 2021
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Davvero molto la strana la situazione che riguarda Zlatan Ibrahimovic. L’attaccante rossonero è alle prese con il recupero da un infortunio al tendine d’achille che lo sta tenendo lontano dai campi di Serie A e Champions League, ma è stato convocato dalla sua Svezia per le gare di Qualificazione al prossimo Mondiale in Qatar.

Il ct Andersson ha commentato la scelta ammettendo di essere a conoscenza dei problemi fisici di Zlatan, ma che lo porterà comunque con la squadra perché è ormai all’ultimo stadio della riabilitazione e dunque pronto a giocare con la maglia del suo Paese.


Leggi anche:


Ibrahimovic può anche rifiutare la convocazione

Ibra è contentissimo di tornare in Nazionale, ma deve fare i conti con l’età e con un fisico che non è più in grado di reggere determinati ritmi. Per questo, come riporta questa mattina la Gazzetta dello Sport, lo svedese potrebbe anche decidere di rimandare la sua presenza in maglia gialloblu, restando a Milanello per ultimare le cure.

Altro scenario che potrebbe svilupparsi è quello di un confronto tra lo staff medico nella Svezia e quello del Milan, per valutare meglio le condizioni attuali di Ibrahimovic. Il club rossonero potrebbe consigliare a Zlatan di rimanere in Italia, e alla Svezia di lasciar perdere la sua convocazione almeno per questa sosta.