Florenzi, ufficiale: oggi l’intervento al ginocchio | I tempi di recupero

Sarà imminente l’operazione al ginocchio per Alessandro Florenzi, che salterà così diversi impegni del Milan.

Alessandro Florenzi
Alessandro Florenzi (©Getty Images)

La notizia già circolava ieri come un dato di fatto, oggi è praticamente ufficiale. Alessandro Florenzi finirà sotto i ferri, proprio nella giornata odierna, per risolvere un problema al menisco che lo affligge ormai da mesi e che evidentemente stava influenzando le sue prestazioni.

Il laterale destro del Milan ha deciso di operarsi al ginocchio dopo il consulto con il prof. Mariani, luminare della clincia romana di Villa Stuart. Già oggi dunque andrà in scena l’operazione in artroscopia, che dovrebbe risolvere una volta per tutte i guai del classe ’91.

Secondo la Gazzetta dello Sport, Florenzi dovrà restare fuori per almeno un mese abbondante. Già è stato automaticamente escluso da Roberto Mancini per la fase finale di Nations League con la maglia azzurra. Il Milan invece dovrà rinunciare a Florenzi per almeno cinque partite: il terzino potrebbe rientrare in tempo con la fase ‘calda’, ad inizio novembre per le sfide con Porto e Inter.


Leggi anche:


Milan, la situazione dell’infermeria

Oltre a Florenzi, mister Stefano Pioli dovrà attendere la sosta anche per rivedere a disposizione diversi calciatori attualmente impegnati con il recupero fisico-atletico. Oggi intanto dovrebbero tornare a lavorare sul campo sia Rade Krunic che Tiemoué Bakayoko, fermi da settimane per i rispettivi infortuni.

I due centrocampisti però difficilmente saranno convocabili per Atalanta-Milan di domenica sera. Entrambi continueranno a lavorare a Milanello per farsi trovare pronti alla ripresa. Lo stesso vale per Zlatan Ibrahimovic: lo staff medico vuole mantenere la calma e non bruciare le tappe, con Ibra che rinuncerà alla convocazione della Svezia e ritornerà a disposizione per Milan-Verona.

Chi invece è pronto a tornare tra i convocati del Milan è il neo-acquisto Junior Messias. Il brasiliano finalmente sembra aver ritrovato la condizione giusta e potrebbe essere un’arma in più in attacco già per la sfida di domenica a Bergamo.