Calciomercato Milan, colpo dal Portogallo: 40 milioni per la giovane stella!

Il Milan si inserisce nella corsa al talento del Benfica, che sta facendo già impazzire moltissimi club europei.

Benfica
Benfica (Getty Images)

Come già rivelato ieri, alcuni osservatori del Milan nella serata di mercoledì si sono recati all’Estadio da Luz di Lisbona. Non certo per una gita di piacere, bensì per assistere dal vivo al match Benfica-Barcellona di Champions League e prendere qualche appunto su alcuni talenti in campo.

Quest’oggi la stampa portoghese, in particolare il quotidiano Recordconferma il tutto e fa il nome del calciatore che i talent-scout milanisti sarebbero accorsi a vedere mercoledì. Si tratta di un giovane attaccante del Benfica che ha letteralmente fatto impazzire la difesa del Barça.

Darwin Nunez sarebbe finito nel mirino del club milanista come possibile rinforzo futuro in attacco. Un centravanti dinamico e molto tecnico, classe 1999 che gioca anche nella Nazionale uruguayana. Per molti è l’erede designato di Edinson Cavani, visto che per fisicità e caratteristiche si somigliano molto.


Leggi anche:


Nunez nel mirino del Milan: occhio alla concorrenza dell’Inter

Come detto, il giornale lusitano Record ha lanciato ufficialmente la candidatura del Milan per Nunez. Ma i rossoneri devono fronteggiarsi da una rivale diretta: pare che anche l’Inter abbia messo nel mirino il 22enne uruguayano, come possibile innesto futuro.

Si prospetta dunque un derby di mercato internazionale. Milan e Inter nel 2022 vorranno certamente ringiovanire il parco attaccanti e il profilo di Nunez farebbe comodo ad entrambe, visto che rispecchia il prototipo del centravanti moderno, duttile e fisicamente di spessore.

Nunez
Darwin Nunez (Getty Images)

Nunez è stato acquistato nel 2020 dal Benfica per 25 milioni di euro dall’Almeria, club spagnolo che ha pescato il giovane attaccante dal Sud America con estrema oculatezza. Oggi il costo del cartellino si aggira attorno ai 40 milioni di euro.

Non sarà semplice far abbassare le pretese alle ‘Aquile’ portoghesi, che storicamente rappresentano una bottega molto cara per i propri talenti. Milan e Inter ci proveranno in vista della prossima sessione estiva, magari cominciando a lanciare qualche sassolino già in questi mesi.