Calciomercato Milan, colpo a gennaio dalla Francia: doppia opzione

In vista del mercato di riparazione 2022, il Milan potrebbe attingere alla Ligue 1 francese per rinforzarsi.

Bordeaux-Brest
Bordeaux-Brest (foto L’equipe)

Stefano Pioli può dirsi attualmente soddisfatto. La rosa del suo Milan appare lunga e completa, visto che al netto di diversi infortuni i rossoneri non hanno mai avuto problemi finora, soprattutto rispetto alle emergenze di formazione degli scorsi anni.

Ma secondo la Gazzetta dello Sport a gennaio un altro aiutino dal mercato potrebbe giungere. C’è chi dice che il Milan e la propria dirigenza vogliano agevolare maggiormente mister Pioli, soprattutto se la sua squadra a metà stagione sarà ancora in corsa per tutti gli obiettivi massimi.

Un colpo in più potrebbe arrivare sulla trequarti, forse il reparto con meno scelte di primo livello. Al Milan in particolare manca un’alternativa vera a Brahim Diaz (in attesa del vero Messias) o un esterno destro che possa alternarsi a Saelemaekers, visto che Castillejo è da tempo fuori dai piani.


Leggi anche:


Adli o Faivre: il Milan pesca ancora in Ligue 1

Quest’oggi la Gazzetta fa persino i nomi di coloro che il Milan potrebbe inserire in rosa nella sessione di mercato di riparazione 2022. E si tratta di due profili ben noti dalle parti di via Aldo Rossi, dunque nessuna sorpresa o rivelazione clamorosa.

Il primo nome è quello di Yacine Adli. Il centrocampista offensivo del Bordeaux in realtà è già un calciatore del Milan, ingaggiato ad agosto ma lasciato in prestito in Francia fino alla prossima estate. Ma non è da escludere che possa essere portato in Italia già a gennaio, come valida alternativa sia a Diaz che ai centrocampisti (in caso di partenza di Kessie).

Yacine Adli
Yacine Adli (Twitter)

L’altro profilo è quello dell’occasione mancata dello scorso agosto. Romain Faivre, esterno d’attacco del Brest che fu ad un passo dal Milan prima della chiusura della sessione estiva. Un giocatore che ancora stuzzica la fantasia milanista e che può tornare di moda a gennaio.

Faivre sta facendo molto bene nel suo club, che però al contrario è ultimo in classifica in Ligue 1. Condizione che potrebbe agevolare la partenza del classe ’98 tra qualche mese. Il Brest in estate lo valutava 15 milioni di euro, oggi la cifra potrebbe essere sensibilmente più bassa.