Milan, tutti pazzi per Leao: il portoghese conquista la Nazionale – VIDEO

Il Milan si gode il ‘nuovo’ Leao. Anche con il Portogallo, l’attaccante dimostra di essere cambiato. Traverse, assist e grandi giocate: il classe 1999 non si ferma più

Rafael Leao
Rafael Leao (© Getty Images)

E’ esploso Rafael Leao. L’attaccante portoghese è protagonista di un avvio di stagione davvero incoraggiante. Il calciatore classe 1999 sta convincendo i pochi scettici rimasti con prestazioni davvero importanti.

L’ultimo gol contro l’Atalanta è nella mente di tutti i tifosi del Milan. Il portoghese dopo una grande prova, fatta da giocate semplici e di tanta concretezza (non sono mancati i dribbling per saltare l’uomo in velocità), è arrivata la fantastica rete che ha gelato la squadra di Gasperini.

Leao è così salito a quattro gol e un assist, in nove partite disputate, in stagione. A parte le reti, sono proprio le prestazioni che sono salite di livello. Pioli gli sta dando continuità sulla fascia sinistra, dove oggettivamente si trova più a suo agio, e i risultati si stanno vedendo.


Leggi anche:


Leao si prende il Portogallo

Risultati che lo hanno portato a giocare per la prima volta nella Nazionale maggiore del Portogallo. Ieri la sua partita contro il Qatar è stata ricca di tante cose buone: giocate di alta classe, una traversa da paura e un assist per il gol di Andre Silva. Nel mezzo anche un gol sbagliato in cui ha colpito il palo.

L’esordio è stato comunque ottimo. Il Leao visto in Under 21, la scorsa estate, fortunatamente, è solo un lontano ricordo. Il Milan e Pioli possono godersi un nuovo calciatore, sempre più determinante e prezioso.

Il Milan in estate ha rifiutato diverse offerte da Inghilterra e Francia, dimostrando di credere tantissimo nel suo campioncino. Ora il suo valore è già sui 40-50 milioni di euro ma continuando così non potrà che aumentare.

Nel frattempo anche i tifosi del Milan si godono Leao, sempre più nei loro cuori. Twitter, dopo la grande prestazione di ieri, si è colorato di rossonero.

GUARDA LE GIOCATE DI LEAO COL PORTOGALLO