Sky – Milan, emergenza portieri: Maldini valuta uno svincolato

Idea dell’ultima ora del Milan per rimpolpare il reparto dei portieri dopo l’infortunio di Mike Maignan al polso.

Brutta notizia quella arrivata oggi dall’infermeria di Milanello. Il portiere Mike Maignan dovrà fermarsi, per un intervento in artroscopia al polso sinistro. Un problema pregresso che costringerà il classe ’95 francese ad operarsi.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©Getty Images)

Maignan si era fatto male all’articolazione già contro il Liverpool, ma nelle scorse settimane non si era arreso al dolore, giocando da titolare e rispondendo alla chiamata della sua Nazionale. Ma domani lo staff medico del Milan ha deciso di farlo operare.

Uno stop, quello del portiere, che dovrà essere valutato solo dopo l’intervento. Ma si parla di almeno 15-20 giorni di riposo assoluto al polso sinistro per Maignan, che rischia di saltare le prossime gare decisive tra campionato e Champions League. Per questo motivo il Milan starebbe pensando di tornare subito sul mercato.


Leggi anche > Agente di Kessie: “Mai parlato con l’Inter”


Il giornalista ed esperto di calciomercato Gianluca Di Marzio poco fa ha lanciato la news a sorpresa. Il Milan starebbe pensando di ingaggiare un portiere a costo zero già nei prossimi giorni, così da sostituire parzialmente l’infortunato Maignan.

Si tratta dell’ex romanista Antonio Mirante, classe ’83 attualmente svincolato. L’esperto portiere è fermo da qualche mese, quando è scaduto il suo ultimo contratto con la Roma. Ed era anche stato valutato dal Milan come secondo portiere, soprattutto in caso di permanenza di Donnarumma.

Mirante
Antonio Mirante (©Getty Images)

Un’idea da valutare che Paolo Maldini sta prendendo in considerazione. Su Mirante negli ultimi giorni si era mosso lo Spezia, che sembrava già molto vicino ad ingaggiarlo. Ma l’inserimento del Milan può cambiare i piani del 38enne di Castellammare. Con gli infortuni di Maignan e Plizzari, ai rossoneri serve effettivamente un rinforzo tra i pali a livello numerico.