Dal Belgio, anche il Milan sul talento: servono 30 milioni

Secondo il portale belga Het Nieuwsblad, i rossoneri si aggiungono alla lista delle pretendenti per il talento olandese di proprietà del Club Bruges.

Ancora voci di mercato in casa Milan. La squadra di Pioli si prepara ad affrontare il Verona, primo avversario dopo la sosta nazionali, con più di qualche indisponibile. Nel frattempo la dirigenza continua a lavorare in chiave futuro e studia le prossime mosse.

Maldini
Maldini (©Getty Images)

Il nuovo infortunio di Junior Messias sta portando la società a riflettere sull’innesto di un altro giocatore offensivo.Ovviamente le linee guida sono sempre le stesse e si cercano giocatori di prospettiva che possano garantire continuità a questo progetto. Dal Belgio parlano di un avvicinamento del club rossonero ad uno dei migliori talenti della Jupiler League. Sulle tracce di questo potenziale fuoriclasse, di 22 anni, ci sono già due club di Premier League: Arsenal e Leeds. Maldini starebbe però tentando di inserirsi.


Leggi anche:


Anche il Milan in corsa per Noa Lang

Het Nieuwsblad riporta infatti che il Milan si è aggiunto alle pretendenti per il talento del Bruges, Noa Lang. Secondo le notizie raccolte dal quotidiano belga anche i rossoneri sono molto interessati all’ala olandese. Il Diavolo non ha ancora formulato una proposta formale, né al club belga né al ragazzo, ma probabilmente ciò potrebbe avvenire nei prossimi mesi. Come sappiamo qualche settimana fa è andato in scena un incontro tra Frederic Massara e il suo agente Michales Jansen.

La scorsa settimana Lang ha esordito con la Nazionale olandese e lunedì Van Gaal gli ha addirittura concesso una maglia da titolare contro Gibilterra. Tutto ciò è dovuto alle ottime prestazioni in campionato e in Champions League da parte del classe 1999. L’esplosione del classe 1999 porta di conseguenza ad un’impennata del prezzo del suo cartellino. Per meno di 30 milioni sarà infatti difficile convincere il Bruges a privarsene. Sempre a detta del quotidiano, il calciatore non ha fretta di trasferirsi: vuole essere protagonista in Belgio e in Europa quest’anno e quindi i discorsi per un’eventuale cessione saranno a partire dalla prossima stagione.