Maignan, i big match che salterà tra Serie A e Champions League

Mike Maignan è stato operato, con successo, al polso. Di seguito le partite che salterà tra Serie A e Champions League nelle dieci settimane previste per il recupero

Alla fine le previsioni pessimistiche sui tempi di recupero di Mike Maignan si sono rivelate corrette. La conferma è arrivata dal comunicato pubblicato dal Milan in seguito all’intervento chirurgico al polso cui si è sottoposto il portiere.

Mike Maignan
Mike Maignan (Getty Images)

Dieci settimane, questo il periodo previsto per il rientro di Maignan. Una tegola per Pioli e i suoi che rischiano di rivedere il portiere in campo direttamente nel 2022, salvo complicazioni considerata la delicatezza dell’intervento subito su un’articolazione fondamentale nelle dinamiche di gioco.

Tra Serie A e Champions League, Maignan dovrebbe saltare 14 partite. In Serie A, a ottobre, dopo il trittico di impegni di ottobre con Verona, Bologna e Torino, c’è anche il big match del 31/10 contro la Roma cui seguirà il derby di andata con l’Inter in programma il 7 novembre, nel turno che precede l’ultima pausa dell’anno per le Nazionali.

A novembre, il Milan affronterà altri due avversari insidiosi come Fiorentina e Sassuolo. Calendario più “favorevole” per i rossoneri a dicembre con 5 match in 20 giorni, tra le quali spicca il confronto con il Napoli del 19. Prima gli uomini di Pioli incroceranno Genoa, Salernitana e Udinese. Il 22/12, ultima partita dell’anno con l’Empoli.


Leggi anche


Maignan, le assenze in Champions League

L’infortunio al polso esclude Maignan dalle restanti quattro partite che mancano alla conclusione del girone di Champions League. Tra ottobre e inizio novembre, il Milan affronterà il Porto per due volte, sfide fondamentali per tornare in corsa per la qualificazione agli ottavi o per il possibile terzo posto che vale lo spareggio per l’accesso all’Europa League.

Maignan
Maignan (©Getty Images)

Il 24 novembre, trasferta al Wanda Metropolitano contro l’Atletico Madrid prima del match conclusivo del 7 dicembre con il Liverpool a San Siro. Proprio contro i Reds e i Colchoneros, Maignan aveva mostrato a tutti il suo valore con parate e una sicurezza tra i pali, tale da non far rimpiangere Donnarumma. Ora tocca a Tatarusanu (e Mirante) provare a rimpiazzare adeguatamente l’estremo difensore rossonero. Riuscirci non sarà facile…