Milan, da possibile acquisto ad avversario | Il retroscena sul mancato arrivo

Corona era un obiettivo del Milan nel calciomercato estivo, ma la trattativa non si è conclusa positivamente.

Il club rossonero a luglio-agosto ha lavorato tanto per prendere un nuovo esterno offensivo. Tra i profili nel mirino c’era anche Jesus Corona, che stasera in Champions League sarà un avversario.

Jesus Corona
Jesus Corona (©Getty Images)

Il 28enne messicano ha un contratto in scadenza a giugno 2022 e il Milan sperava di fare leva su questo per strappare un prezzo “basso” al Porto. Paolo Maldini e Frederic Massara hanno avviato una negoziazione che poi non è sfociata in un accordo. A Milanello alla fine è arrivato Junior Messias come soluzione di ripiego.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, il fallito assalto a Jesus Corona: i dettagli

Jesus Corona
Jesus Corona (©Getty Images)

Come spiegato da calciomercato.com, il Porto ha chiesto 12/13 milioni di euro per la cessione di Corona e il Milan non arrivava a questa cifra. Considerando età e scadenza contrattuale, il club rossonero ha messo sul tavolo un’offerta inferiore. Sembra difficile un nuovo tentativo nel mercato di gennaio 2022, anche se allora il prezzo sarà inevitabilmente più basso.

Da considerare anche che l’esterno messicano vuole uno stipendio abbastanza alto. Al Porto ha chiesto 6 milioni a stagione per il rinnovo. I Dragoes non possono accontentarlo e di conseguenza lui valuta altre opzioni per il proseguimento della sua carriera. Dalla Liga sono arrivati un po’ di sondaggi e forse il suo futuro sarà proprio in Spagna. Più volte si è parlato del Siviglia come pretendente. Il direttore sportivo Monchi potrebbe regalarlo come rinforzo a Julen Lopetegui.

Corona in questa stagione non sta brillando: 0 gol e un assist in 6 presenze. Va detto che realizzare reti non è mai stato il suo forte. In 275 presenze con il Porto ne ha segnate solo 31. Però è stato una macchina da assist in queste stagioni: ben 80.