Porto-Milan, Highlights Champions League: gol e sintesi – Video

Porto-Milan, la cronaca con gli highlights del match di Champions League disputato allo stadio Do Drago martedì 19 ottobre

La solita grande atmosfera del Do Dragao accoglie Porto e Milan, avversarie in un match già decisivo per le sorti di entrambe le squadre nel gruppo B.

Porto Milan
Porto-Milan (Getty Images )

L’inizio è favorevole al Porto che sfiora il gol al 4′ con la staffilata di Luis Diaz che si infrange sul palo con Tatarursanu battuto. I padroni di casa continuano a fare la partita per tutto il primo tempo con il Milan costretto a difendersi e ad abbozzare qualche ripartenza, puntando tutto sulla velocità e i dribbling di Leao. Il Porto, pur senza costringere Tatarursanu  ad alcuna parata, crea varie occasioni da gol e sfiora il bersaglio due volte con Taremi con un tiro a giro di poco fuori e un colpo di testa da posizione favorevole che termina sul fondo. L’unica opportunità per il Milan con una torsione di testa di Giroud respinta centralmente da Costa. Dopo due minuti di recupero, Brych fischia la fine della prima frazione che termina a reti inviolate.


Leggi anche


Porto-Milan, il secondo tempo

L’inizio del secondo tempo è altrettanto favorevole al Porto che sfiora il gol con Taremi (tiro di poco fuori) e Otavio (Tomori provvidenziale in scivolata). Il Milan è alle corde e capitola al 65′ con il gol di Diaz che batte imparabilmente Tatarusanu dal limite. Veementi le proteste dei rossoneri per un precedente contatto tra Taremi e Bennacer sul quale Brych sorvola.

PER IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DI PORTO-MILAN | CLICCA QUI

Il meritato vantaggio conferisce ulteriore fiducia al Porto che continua a controllare la partita. L’ingresso in campo di Ibrahimovic non giova all’attacco rossonero che non riesce a creare pericoli alla retroguardia lusitana. Nell’ultimo quarto d’ora non succede nulla. Il Porto vince con merito e sale a 4 punti insieme all’Atletico Madrid sconfitto dal Liverpool, primo a punteggio pieno. Milan a 0. Ora serve davvero un’impresa anche per il terzo posto.