Kessie, le richieste non cambiano: il Milan pronto ad una decisione sofferta

Le ultime sul possibile rinnovo di Franck Kessie: situazione complicata per il centrocampista in scadenza a giugno.

C’è ancora una lieve speranza in casa Milan per quanto riguarda il futuro di Franck Kessie. Il centrocampista ivoriano è da tempo al centro delle cronache, per via del suo contratto in scadenza a giugno 2022 ed il forte rischio di perderlo a parametro zero.

kessie
Franck Kessie (©La Presse)

Il club rossonero sta provando a lavorare ai fianchi di Kessie e del suo entourage, ma sa che la missione rinnovo è più che complicata. Nonostante il legame forte tra il mediano classe ’96 ed i colori rossoneri, Kessie sembra intenzionato a non mutare le proprie richieste contrattuali.

Come scrive il Corriere della Sera, l’ultimo sondaggio del Milan con l’agente George Atangana parla chiaro: non cambiano le richieste da parte di Kessie per il suo eventuale nuovo contratto. Il centrocampista pretende 8 milioni netti a stagione, un aumento notevole rispetto ai 2,2 milioni che percepisce attualmente.


Leggi anche:


Rinnovo Kessie lontanissimo: il Milan pensa alle alternative

A queste condizioni il Milan non si siederà neanche al tavolo delle trattative. Il club di via Aldo Rossi, come già fatto con Donnarumma e Calhanoglu, sembra intenzionato a restare sulle proprie posizioni.

La proposta rossonera è di un contratto quinquennale da massimo 5,5 milioni più bonus a salire per ogni stagione. Il massimo consentito dalla politica sul tetto degli ingaggi imposta dalla proprietà Elliott Management, che ha dimostrato di non voler scendere a patti con i calciatori su questioni economiche.

Il Milan dunque sta seriamente preparandosi alla possibilità di perdere un altro calciatore titolare a parametro zero. Una perdita importante, sia tecnica che finanziaria. Ma c’è chi guarda con positività al futuro: il Milan negli ultimi tempi ha sempre dimostrato di saper sostituire con intelligenza e scaltrezza i partenti di lusso.

L’operazione Maignan o il riscatto di Brahim Diaz hanno fatto immediatamente dimenticare gli addii a costo zero di Donnarumma e Calhanoglu. Con Kessie potrebbe succedere lo stesso: il Milan ha già una lista di alternative pronte, senza dimenticare il colpo Yacine Adli già ufficializzato e pronto per il 2022.