Ex Inter – Klinsmann esalta un rossonero: “É un fenomeno”

L’ex allenatore della Germania e calciatore dell’Inter ha parlato di un calciatore rossonero, esaltandone le doti atletiche ed umane

Il derby tra Milan e Inter andrà in scena domani sera a San Siro. Ma è una partita che si gioca solo in campo: tanti gli addetti ai lavori che hanno parlato ai microfoni di varie testate e quotidiani.

Jurgen Klinsmann
Jurgen Klinsmann (©La Presse)

Tra questi c’è anche Jurgen Klinsmann. Gli italiani se lo ricordano molto bene soprattutto per quell’Italia-Germania del 2006 che ci ha fatto letteralmente impazzire di gioia: Klinsmann, invece, era l’allenatore dei tedeschi e sicuramente non ha vissuto quella serata nel migliore dei modi.


Leggi anche:


Klinsmann esalta un rossonero: “Non invecchia mai”

Ma Jurgen Klinsmann da giocatore è stato anche un rivale del Milan, indossando la casacca dell’Inter per tre stagioni: dal 1989 al 1992. Ecco allora che è stato intervistato da Sky Sport alla vigilia del sentissimo derby di Milano tra rossoneri e nerazzurri.

Klinsmann si è soffermato però soprattutto su un calciatore del diavolo, e ne ha parlato quasi da innamorato. Ci riferiamo a Zlatan Ibrahimovic, dal quale l’allenatore momentaneamente senza squadra è sempre rimasto estasiato: “Ibra è un fenomeno. Non invecchia mai, non sembra avere 40 anni. Mantiene il suo fisico in una maniera assurda, era ed è rimasto un grande professionista che si gestisce al top. Non ho altre parole per descriverlo, se non fenomeno”.