Tatarusanu: “Felice del rigore parato. Lautaro lo avevo studiato in settimana”

Ciprian Tatarusanu ha parlato al termine di Milan-Inter. Il portiere è stato protagonista del match con la grande parata sul rigore di Martinez  

Pareggio sofferto ma giusto quello ottenuto stasera dal Milan contro l’Inter. Un derby dai ritmi assolutamente intensi! L’1-1 sta un pò stretto ad entrambe le squadre, con il Milan che aveva l’opportunità di andare in testa alla classifica da primo assoluto, e l’Inter che poteva accorciare le distanze.

Ciprian Tatarusanu
Ciprian Tatarusanu (©La Presse)

L’Inter è andato in vantaggio già all’11’ su calcio di rigore con l’ex Hakan Calhanoglu. Tatarusanu poco ha potuto sul tiro potente e centrale dell’ormai nerazzurro. Il Milan l’ha poi pareggiata cinque minuti dopo con l’autorete di De Vrij. Ma nell’1-1 finale c’è tanto del merito di Ciprian Tatarusanu, che ha parato il secondo calcio di rigore a Lautaro Martinez, evitando lo svantaggio.

Tatarusanu, da protagonista del match, è stato intervistato ai microfoni di DAZN:


Leggi anche:


Se aveva studiato i rigoristi dell’Inter: Lautaro l’abbiamo studiato insieme ai preparatori perchè è il primo rigorista, quindi mi sono fatto trovare pronto. Mentre Calhanoglu lo conoscevamo già, ma anche lui conosceva me ed è stato bravo a tirare”. 

Sul rapporto con Maignan, che ha esultato dopo la sua parata: Lui ha esultato perchè sa cosa significa parare un rigore. Per un portiere è importantissimo. Il nostro rapporto è molto buono. Da quando lui è arrivato, io parlo francese, ho cercato di aiutarlo ad ambientarsi. Lui ha fatto un buon inizio di stagione, è stato molto bravo. Poi si è fatto male e io mi sono fatto trovare pronto, faccio di tutto per aiutare la squadra”.