Pioli rinnova con il Milan, è quasi fatta | Manca un ultimo tassello

Il Milan e Pioli sono sempre più vicini a prolungare il contratto: negoziazioni alle battute finali.

Non solo i calciatori, il club rossonero punta a rinnovare anche con Stefano Pioli. La dirigenza è completamente soddisfatta del lavoro e dei risultati dell’allenatore emiliano. I rapporti sono ottimi e la firma dovrebbe arrivare presto.

Pioli Stefano
Stefano Pioli (©LaPresse)

Secondo quanto confermato da calciomercato.it, il Milan e Pioli sono molto vicini all’intesa. La trattativa in corso prevede un prolungamento contrattuale dal 2022 al 2024 e un importante aumento dello stipendio. Oggi il tecnico guadagna circa 2 milioni di euro netti a stagione più bonus.

Per la fumata bianca mancherebbe solo l’ok di Elliott, il fondo americano proprietario del Milan. Una volta arrivato il via libera, Pioli sarà convocato nella sede di via Aldo Rossi per firmare il nuovo contratto. Non sembrano esserci dubbi sulla volontà di Gordon Singer di confermare l’attuale allenatore in panchina, dunque è ipotizzabile che la fumata bianca arrivi a breve.


Leggi anche:


Contratto Pioli, prolungamento e stipendio aumentato

Non escludiamo che il rinnovo possa essere siglato durante la pausa nazionali. Pioli ha stretto un grande rapporto con la società rossonera, ci sono sintonia e condivisione tra le parti. Il clima è veramente di notevole serenità in casa Milan e non c’è motivo di pensare che il prolungamento contrattuale non vada in porto.

Da non scordare che nell’attuale accordo è presente una clausola con un’opzione che consentirebbe al club di confermare Pioli fino al giugno 2023, senza bisogno di effettuare una trattativa. Invece, è stato deciso di negoziare una durata maggiore e anche uno stipendio superiore all’attuale. Il mister rossonero dovrebbe arrivare a percepire almeno 3 milioni netti annui.