Julian Alvarez, la mossa anti Milan del River Plate | I dettagli

Il Milan ha messo nel mirino Julian Alvarez, ma il River Plate prepara la contromossa.

Tra i giovani talenti più interessanti del Sud America c’è sicuramente Julian Alvarez. Il 21enne attaccante argentino sta facendo cose straordinarie con la maglia del River Plate. In questa stagione 15 gol e 6 assist in 16 partite. Numeri super.

Julian Alvarez
Julian Alvarez (©LaPresse)

Alvarez ha un contratto in scadenza a dicembre 2022 e pertanto rappresenta una ghiotta occasione di mercato per più squadre europee. È presente una clausola di risoluzione da 25 milioni di euro, però potrebbe bastare una cifra inferiore per portarlo via da Buenos Aires. Oltre al Milan, tante altre società importanti hanno messo gli occhi sul ragazzo.


Leggi anche:


Il River Plate vuole il rinnovo di Julian Alvarez

Julian Alvarez
Julian Alvarez (©LaPresse)

Secondo quanto rivelato da Tyc Sports, il River Plate non intende affatto rendere le cose facili ai club europei. Infatti, martedì c’è stato un incontro con l’agente di Alvarez per discutere del suo futuro. L’obiettivo dei Millonarios è quello di prolungare il contratto di un anno o due, senza aumentare l’attuale clausola di risoluzione.

Con questa mossa, il River Plate vorrebbe assicurarsi di avere l’attaccante argentino per tutto il 2022 senza perderlo poi a parametro zero. La dirigenza argentina è ottimista e confida di riuscire a trovare un accordo con l’entourage del giocatore, nonostante le sirene provenienti dal Vecchio Continente.

Il club di Buenos Aires intende fare leva anche sul Mondiale di Qatar 2022. Rimanendo a giocare in Argentina, il giovane talento avrebbe più chance di essere convocato. Trasferendosi in Europa, correrebbe il rischio di andare incontro a un periodo di adattamento dalla durata incerta e che potrebbe mettere in pericolo la chiamata del commissario tecnico Lionel Scaloni.

Restare al River Plate potrebbe essere meno rischioso in ottica Mondiale. Chiaramente Julian dovrà valutare bene se continuare a giocare in patria per un altro anno oppure approdare in Europa già nel 2022. La cosa che sembra abbastanza certa è che non lascerà i Millonarios a parametro zero, prova grande riconoscenza verso il club.